Alici ripiene

    photo-full
    Ricetta molto particolare e gustosa dove il "sapore" del mare si sposa squisitamente con quello della terra. Questa pietanza, tipica della costiera amalfitana e, principalmente di Cetara considerata la "capitale" della Campania per la pesca del pesce azzurro, rappresenta l'antica sapienza di rendere particolare un piatto una volta considerato povero per un popolo che vive a pochi passi dal mare. Ed ecco come l'alice sposa la provola affumicata.

    Ingredienti

    Ricettari correlati Scritto da

    Preparazione

    sviscerate e lavate accuratamente le alici, apritele in due e levate la lisca con delicatezza per non rompere la carne. Su ogni alice aperta sistemate una fettina di provola priva della pellicina esterna e sgocciolata.

    Sovrapponete un'altra alice e chiudete il "fagottino" premendo leggermente con le dita. Procedete alla doppia impanatura: farina, uovo sbattuto con un pizzico di sale, pane grattugiato, friggete in abbondante olio caldo, ma non bollente. Quando le alici saranno ben dorate da entrambi i lati, asciugatele sulla carta assorbente da cucina e servitele su un piatto da portata dove preparerete un "letto" di lattuga spezzettata e i limoni tagliati a grosse fette.

     
     
     
     
     
     
    RICETTE PIU' POPOLARI
    DALLA CUCINA