Ostriche al gratin

Ostriche al gratin

    Non esiste al mondo antipasto più raffinato delle ostriche. Per vincere le remore di chi non ama mangiare le crudità di mare, potete cucinarle al gratin e servirle nelle loro valve, decorandole con erba cipollina fresca.

    Ingredienti

    Ingredienti Ostriche al gratin

    • 12 ostriche
    • pangrattato 80 g
    • burro q.b.
    • besciamella 100 g
    • erba cipollina
    • pepe

    Ricetta e preparazione

    Come fare le Ostriche al gratin

    Pulite bene le ostriche, spazzolandole sotto l’acqua corrente, quindi disponetele chiuse in una teglia in cui avrete messo un velo di acqua, quindi infornatele a 200° per circa 3 minuti o poco più.

    Sfornatele, apritele e raccogliete l’acqua che ne fuoriuscirà, quindi estraete le ostriche e mettetele in una ciotola. Tenete da parte le valve concave.

    Scaldate la besciamella in un pentolino e insaporitela con una macinata di pepe, unite l’acqua filtrata delle ostriche e lasciate sul fuoco per 5 minuti, mescolando con un cucchiaio di legno.

    Distribuite un cucchiaio di besciamella nelle valve e disponete in ognuna un mollusco. Tostate in una padella in cui avrete sciolto una noce di burro il pangrattato e ricopritevi la superficie di ogni ostrica.

    Completate con qualche filino di erba cipollina tagliuzzata con le forbici, mettete le ostriche su una placca foderata di carta da forno e gratinate a 200° per 10 minuti, quindi sfornate e servite.

    Foto da:

    www.bigburybayoysters.co.uk

    foodlorists.blogspot.com

    blogs.mysanantonio.com

    www.lostbottonstudio.com

    VOTA:
    4.6/5 su 4 voti