Cocktail alcolici e analcolici: 10 ricette per le feste

Cocktail alcolici e analcolici: 10 ricette per le feste

cocktail alcolici e analcolici

Per chi ama gli aperitivi, esiste una vasta gamma di ricette per cocktail alcolici e analcolici da preparare per le vostre feste. Ogni volta che si invitano amici a casa per una occasione la cosa più complicata è infatti scegliere bevande per l’aperitivo, che siano facili da eseguire e buone per tutti i gusti, diverse da un buon vino o da una fresca birra chiara. Abbiamo scelto ricette per cocktail alcolici per tutte le occasioni, e ricette per cocktail analcolici adatti a tutti, anche per i bambini.


L’angelo azzurro

angelo

L’Angelo azzurro, dal colore azzurro appunto e dal grado alcolico elevato.Per una festa tra amici a casa non possono mancare le bevande, scelte con attenzione, e meglio se preparate d voi al momento, coinvolgendo gli ospiti.


Maragarita

margarita alcolico

Margarita: vi proponiamo un video per illustrarvi la preparazione perché ognuno ha le sue teorie su come si prepara.


White Russian

white russian

White Russian, per ricordare con allegria il famoso film “Il grande Lebowski”.


Armagnac Fizz

SONY DSC

Armagnac Fizz, per persone adulte che apprezzano il gusto del buon Armagnac rivisitato in chiave cocktail per aperitivo.


Cocktail alle carote

carota cocktail

Cocktail alle carote: fa bene alla salute ed ha un colore arancione acceso che piacerà moltissimo ai bambini.


Virgin Mary

virgin mary

Cocktail Bloody Mary baby, una versione analcolica del classico Bloody Mary.


Vegan Spirit

cocktail vegani

Cocktail vegan spirit, a base di arance, carote e zucchero di canna.


Cocktail Baby Monte Rosa

monte rosa

Un’altra ricetta adatta ai bambini è la baby versione del Monte Rosa.


Cocktail alla zucca

cocktail zucca

Cocktail alla zucca per la stagione autunnale, e perché no per la festa di Halloween.


Cosa serve per cocktail perfetti

A seconda de tipo di festa e dell’età degli ospiti, potete optare per cocktail alcolici o no. Di qualunque tipo siano vi suggeriamo si badare anche a tre cose in particolare: la scelta dei bicchieri, della decorazione di ogni cocktail, e dell’attrezzatura da barman casalingo, che servirà a rendere migliore la bevanda. Per quanto riguarda i bicchieri, per i cocktail con ghiaccio o con frutta preferite il tumbler, il bicchiere alto e cilindrico, che contiene circa 250 ml di bevanda, oppure il classico bicchiere a coppa, per intenderci quello dove viene servito il noto cocktail Cosmopolitan di Sex and The City. Ma anche un classico bicchiere da Martini va bene per bevande lisce o molto liquorose. Non dimenticate poi anche gli utensili: il dilemma è tra shaker o “mixing glass”. Il primo per mescolare con energia gli ingredienti, specie se contengono succhi di frutta e ghiaccio: per sostituirlo basta un frullatore! Per il Mixing glass basta avere un bicchiere abbastanza capiente per mescolare i liquori.

856

Segui ButtaLaPasta

Gio 28/10/2010 da Deborah Di Lucia

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici