Come cucinare la verza

Come cucinare la verza

cucinare la verza

Per scoprire come cucinare la verza in tutti i modi possibili seguite i nostri suggerimenti! La verzaè una varietà di cavolo prettamente invernale, con foglie di un bel verde brillante e tutte arricciate, ed è chiamato anche cavolo di Milano o cavolo lombardo. Come tutte le verdure di questo tipo, il cavolo verza contiene diverse sostanze benefiche per la salute, è ricco di fibre ed ha poche calorie (quindi è indicato anche per chi è a dieta); e per aiutarvi ad introdurlo nei vostri menu vi proponiamo diversi modi per cucinarlo, sia ricette facili e veloci, sia piatti più complessi. Anche se durante la cottura la verza può presentare un odore intenso, il suo gusto è molto delicato, e può anche essere gustata cruda in insalata.

Cucinare la verza: le insalate

come cucinare verza lessata

Vediamo come cucinare la verza bollita per fare una gustosa insalata. Dopo averla cotta, scolatela, e conditela con olio, sale e aceto, oppure con una salsina ottenuta facendo fondere a fuoco dolce qualche filetto di acciuga sotto sale con dell’olio e uno spicchio di aglio tritato. Per evitare che la casa sia impregnata dall’odore della verza, vi suggeriamo come cucinare la verza lessata evitando questo inconveniente: vi basterà aggiungere un po’ di aceto o di succo di limone all’acqua di cottura, oppure cucinarla a vapore con una vaporiera. Se invece avete poco tempo, vediamo come cucinare la verza in pentola a pressione: usate il cestello per la cottura a vapore, e aggiungetevi dell’aceto all’acqua da mettere sotto: l’odore sarà minimo e la verza manterrà una buona consistenza. Altrimenti, tagliate la verza cruda a striscioline sottilissime, e conditela con olio, aceto, sale e un po’ di aglio a fettine o tritato.

Cucinare la verza: i contorni

IMG_1495

Questo tipo di cavolo si abbina molto bene ai piatti di carne, soprattutto quando si tratta di carne di maiale, oppure di insaccati come salsicce, salamini o cotechini, quindi vediamo come cucinare la verza come contorno. Se volete un contorno ricco, fate rosolare della pancetta tagliata a dadini con una cipolla affettata sottile e un po’ di olio, poi unite la verza tagliata a pezzi, fate rosolare, salate e portate a cottura, bagnando con poco brodo; mentre se volete qualcosa di leggero provate queste ricette: la verza con la birra oppure la verza aromatica.

Cucinare la verza: primi e secondi piatti

involtini verza

Con la verza possiamo preparare dei gustosi primi piatti, per esempio la minestra di riso e verza, un rustico risotto con verze e salsiccia e le lasagne di polenta con verza e carne. Tra i secondi piatti ci sono i ben noti involtini di verza, da preparare con le foglie più grandi di questo cavolo (ma ricordate di eliminare la costola centrale piuttosto dura), tra le molto ricette vi proponiamo gli involtini di verza con riso e salsiccia, e per chi preferisce l’alimentazione vegetariana ci sono gli involtini di verza e seitan. La verza diventa molto gustosa se viene farcita, provate per esempio queste ricette: verza ripiena di patate e verza ripiena di carne e riso.

Foto di Nick Saltmarsh, marlenekzio, Bordecia34 e biberfan

748

Segui ButtaLaPasta

Ven 10/04/2009 da GIeGI

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Pasqua di pinto 19 novembre 2011 16:44

finalmente ho capito, GRAZIE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Rispondi Segnala abuso
Angela 27 febbraio 2012 19:25

ho fatto gli involtini con le petate e la verza poi anche la pasta condita con l’insalata di verza,sono due ricette semplici ma buonissime…

Rispondi Segnala abuso
GIeGI
GIeGI 28 febbraio 2012 08:17

Hai fatto proprio bene, la verza è un prodotto di stagione da gustare ora

Rispondi Segnala abuso
Seguici