Come fare le crepes

  • Commenta
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

Come fare le crepes

Vediamo come fare le crêpes, le sottili frittatine a base di uova, latte e farina, da farcire poi in mille modi, dolci e salati, per esempio le famose crêpes alla nutella o le crêpes suzette (aromatizzate all’arancio).

  • Come fare le crepes
  • Come fare le crepes
  • Come fare le crepes

Vi diamo le dosi per circa 20-24 crêpes dalle dimensioni standard.

230 g. di farina
3 uova
3 bicchieri di latte
1 pizzico di sale
30 g. di burro fuso e freddo

Sbattete le uova, e poi incorporatele alal farina passata al setaccio e al sale. Mescolate per ottenere un composto omogeneo privo di grumi.

A questo punto iniziate ad aggiungere il latte, a temepratura ambiente, poco alla volta, sempre mescolando per diluire bene il composto. Unite anche il burro fuso.

Dovrete aver ottenuto una pastella fluida e densa come la panna, se fosse rimasta troppo densa unite ancora un po’ di latte. Lasciate riposare la pastella per almeno due ore (questa pausa è fondamentale per permettere delle trasformazioni nella farina).

Ora arriva la parte difficile, cuocere le crêpes. Occorre un padellino di circa 12 cm. di diametro e con i bordi arrotondati. Noi usiamo quelli antiaderenti rivestiti dal Teflon, ma la tradizione vuole l’uso di uan padella di ferro che non deve mai essere lavata con l’acqua, ma solo pulita con carta cucina. Esistono anche crepiere elettriche, ma noi non le abbiamo mai provate e quindi non sappiamo dirvi se sono veramente utili.

Scaldate la padella, ungetela leggermente con un po’ di burro o olio (potete usare un pennello da cucina da intingere nel burro fuso: attenzione non usate un pennello di plastica perché a contatto con la padella calda potrebbe fondersi, parliamo per esperienza personale). Versate al centro un mestolino del composto, muovendo la padellina fatelo distribuire uniformemente. Lasciate cuocere un pochino, poi aiutandovi con una spatola girate la crêpes, e cuocete anche l’altro alto. Vi avvertiamo che la prima crêpes viene sempre male, e quindi non agitatevi, ma continaute a farle.

Deponete le crêpes pronte una sopra l’altra e coprite il tutto con carta di alluminio per tenerle calde.

Le crêpes possono essere preparate anche in anticipo, ed anche surgelate.

Queste crêpes possono essere usate sia per preparazioni dolci che salate.

Foto da people.csail.mit.edu, www.navi-mag.com, sandracuisine.over-blog.com, www.ehow.com

Gio 16/07/2009 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici