Cefali (o muggini) in salamoia

    photo-full
    Continuiamo a proporvi dei piatti della cucina egiziana, in questo caso del pesce, precisamente dei cefali (o muggini). Studiosi dell’antico Egitto ritengono molto probabile che questo piatto poteva apparire sulle tavole egiziane ai tempi dei Faraoni.

    Ingredienti

    • alcuni cefali
    • sale grosso q.b.
    • olio d’oliva extra vergine dal gusto deciso q.b.
    • aglio o cipolla tritati q.b.
    • prezzemolo tritato q.b.
    Ricettari correlati Scritto da

    Preparazione

    Pulite i cefali, squamateli per bene, visto che hanno molte squame. Lavateli ed asciugateli.

    Predente un recipiente di vetro o di ceramica, fate uno strato di sale grosso, poi uno strato di cefali, e così via fino a terminare il pesce.

    Mettete sopra i pesci un piatto o un altro oggetto piatto, un po’ più piccolo dell’imboccatura del recipiente, e poi posatevi sopra un peso (per esempio delle latte di pelati). Lasciate marinare i cefali per 15/20 ore.

    Passato il tempo di marinatura, togliete il pesce dal recipiente, lavateli sotto l’acqua corrente, ed asciugateli. Sfilettate i cefali, eliminando con cura eventuali lische.

    Disponete i filetti di cefalo marinato su un piatto da portata, cospargeteli di aglio (o cipolla) tritato, olio d’oliva e prezzemolo tritato. Servite.

    Una volta conditi i cefali si conservano qualche giorno in frigorifero, in un recipiente chiuso coperti a filo di olio d’oliva; quindi questa ricetta potrebbe essere un’idea se un giorno trovate al mercato o dai pescatori i cefali a buon mercato.

    Foto di www.geocities.com/Eureka/Park, www.aiam.info, seshatblog.wordpress.com

    Cefali in salamoia
    TOP VIDEO
    RICETTE PIU' POPOLARI
    DALLA CUCINA