Cucina inglese: marmellata di arance amare (marmalade)

marmellata arance amare inglese

Ecco come preparare la famosa marmellata di arance amare, o marmalade, tipica delle colazioni e dei the delle cinque inglesi. Per prepararla occorrono le arance amare, che sono una varietà particolare, magari difficile da trovare dai fruttivendoli, ma disponibili presso i produttori e in tanti giardini e orti. In Inghilterra le arance amare sono chiamate “Arance di Siviglia” e tutti gli anni di questi tempi partono delle intere navi dalla Spagna cariche di esse, per poter preparare questa specialissima marmellata.

Ingredienti per la marmellata di arance amare inglese (dosi per 4 persone)

  • 1/2 kg. di arance amare
  • 50 ml. di succo di limone
  • 1 kg. circa di zucchero bianco
  • zucchero di canna (opzionale)

Preparazione

1) Pesate accuratamente le arance amare prima di iniziare e scrivetevi il peso. Lavatele e asciugatele.

2) Tagliate le arance a metà, e spremetele per recuperare il succo. Eliminate eventuali semi dal succo.

3) Togliete eventuali semi ancora presenti all’interno delle scorze di arancia. Mettete tutti i semi in un ciotola e copriteli di acqua.

4) Tagliate le scorze di arancio in strisce larghe 0,25 cm. e mettetele in una ciotola con il succo e aggiungete acqua fino a coprirle completamente. Lasciate riposare il tutto per una notte.

5) Riunite in un tegame le bucce con l’acqua in cui erano, l’acqua in cui stavano i semi, i semi riuniti in un sacchetto di garza. Portate a bollore e fate cuocere 2 o 3 ore, aggiungendo acqua mano a mano che evapora. Alla fine le scorze devono risultare morbide al tatto.

6) Passate al colino il tutto e misurate il liquido ottenuto; controllate che sia il doppio del peso di partenza delle arance (se erano mezzo kg. dovreste avere 1 litro di liquido: se è poco unite dell’acqua, mentre se è troppo fatelo concentrare sul fuoco).

7) Unite lo zucchero (che deve essere il doppio del peso originale delle arance).

8) Aggiungete le scorze delle arance, il succo di limone, e uno o due cucchiai di zucchero di canna se volete la marmellata di colore più scuro. Potate ad ebollizione, eliminando eventuale schiuma che si formerà, continuate fino a quando la temperatura raggiungerà 150 gradi. A questo punto spegnete e lasciate riposare 10 minuti.

9) Nel frattempo preparate dei barattoli sterilizzati e teneteli pronti.

10) Riempite i barattoli, lasciando ½ cm. di spazio vuoto. Chiudete per bene i barattoli, e lasciateli raffreddare completamente senza muoverli.

Gio 17/02/2011 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
CalogeroMira
CalogeroMira 24 dicembre 2011 00:28

C’è anche il succo di limone. Ottimo.

Rispondi Segnala abuso
Seguici