La crema al burro per le cupcake in un matrimonio tutto anglosassone

  • Commenta
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

Chi è stato in Inghilterra o negli Stati Uniti, sa che le Cupcake decorate con la crema al burro sono un must della loro tradizione dolciaria. Per chi non le conoscesse, invece, esistono così tante informazioni sul web da restare affascinati! Le Cupcake sono simili ai muffins nella forma (non me ne vogliano gli anglosassoni, per questa similitudine!), ma ben differenti nell’impasto e restando piatte in superficie, si prestano perfettamente per essere decorate. In questo video Xanthe Milton, conosciuta anche come Cookie Girl, ci illustra quattro diverse tecniche di decorazione con la crema di burro. Vediamo come prepararla.

Ingredienti per la Crema di burro (dosi per decorare circa 5 cupcake):

  • 175 gr di burro freddo
  • 300 gr di zucchero a velo
  • 3 cucchiai di latte o panna
  • aromi (vaniglia, mandorla, ec.. – facoltativo)
  • colorante alimentare (facoltativo)

Preparazione:

  1. Ammorbidire il burro lavorandolo con le fruste dopo averlo tagliato a dadini.
  2. Aggiungere gradualmente lo zucchero a velo continuando a lavorare l’impasto per renderlo liscio e omogeneo.
  3. Aggiungere infine gli aromi ed eventualmente il colorante alimentare.

L’impasto ottenuto deve essere morbido e cremoso, facilmente utilizzabile attraverso il supporto di un sacco a poche o più di uno se si desidera avere differenti colorazioni dell’impasto (come si vede dal video).

Come lei stessa sottolinea nel video, esistono infinite possibilità per decorare queste fantastiche e dolcissime tortine. In questo caso però ha scelto di mostrarci le tecniche base, fondamentali per iniziare con un primo approccio a questo mondo.

Dal video, sebbene sia in lingua inglese, risultano comprensibilissime le tecniche di decorazione che si basano, in questa fase, per lo più sulle linee da seguire per ottenere differenti effetti visivi della base.

Abbiamo detto che l’impasto utilizzato è quello classico di crema al burro, ma esistono numerose alternative per consentire a chi non può permettersi di fare il pieno di calorie o avesse problemi di colesterolo (la crema di burro parla da sola!), o semplicemente fosse intollerante al latte, di cimentarsi ugualmente nell’arte della glassatura.

Sab 23/07/2011 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici