Frittelle di castagne

    photo-full
    Le frittelle di castagne sono un dolce povero, infatti si facevano nei paesi di montagna dove le castagne e la loro farina erano la sola cosa dolce disponibile, come nell’Appennino Ligure. Comunque sono molto facili da fare e buone, e quindi vi suggeriamo di provarle, e se volete ingentilirle, alla fine spolveratele con abbondante zucchero vanigliato. Queste speciali frittelle sono poi adatte anche ai celiaci visto che non contengono glutine, ed anche ai vegani, visto che non richiedono ne latte ne uova.  

    Ingredienti

    • 16 cucchiai di farina di castagne, assicuratevi che sia ben fresca perché con il passare del tempo diventa rancida
    • 1 bicchierino di rum o di cognac
    • sale q.b.
    • olio per friggere (monoseme di arachide o di girasole, non vi suggeriamo quello di oliva, perché il suo gusto intenso contrasta con il dolce di queste frittelle)
    • zucchero a velo, vanigliato o meno) q.b. (opzionale)
    Ricettari correlati Scritto da

    Preparazione

    1) Passate al setaccio la farina di castagne e mettetela in una ciotola. Aggiungete un pizzico di sale, il liquore scelto, e circa un bicchiere di acqua.

    Mescolate il tutto per ottenere una pastella piuttosto morbida (regolate la quantità d’acqua). Lasciate riposare l’impasto un’oretta.

    2) Scaldate abbndante olio in una padella per fritti (o ancora meglio in un tegame a bordi alti), versate delle cucchiaiate dell’impasto e cuocete le frittelle girandole a metà cotttura (alla fine devono avere un bel colore abbronzato).

    3) Mettete le frittelle a perdere l’eccesso di unto su carta da cucina, poi servitele calde, e a piacere spolveratele con lo zucchero a velo o vanigliato

    TOP VIDEO
    RICETTE PIU' POPOLARI
    DALLA CUCINA