Il liquore al mandarino

    photo-full
    Il liquore al mandarino, insieme al limoncello, è uno dei più gradevoli, non solo d’estate ma anche nelle serate invernali, da gustare con gli amici come digestivo, abbinato ad un dolce raffinato come le crepes o dei biscotti secchi.

    Ingredienti

    • 1 kg mandarini non trattatti
    • 250 g zucchero
    • 500 ml alcol a 95°
    Ricettari correlati Scritto da

    Preparazione

    Per fare questo liquore sono particolarmente indicati i mandarini cosiddetti “tardivi” cioè quelli venduti a febbraio, più succosi e dolci e con scorza sottile.
    Lavate i mandarini e, aiutandovi con l’apposito attrezzo, prelevatene la scorza, facendo sempre attenzione a non togliere la parte bianca che è molto amara.
    Fate uno sciroppo sciogliendo, senza fuoco, lo zucchero in mezzo litro d’acqua. Trasferite lo sciroppo, le scorze di mandarino e l’alcol in un barattolo, chiudete bene e lasciate a macerare per circa 1 mese in luogo buio.
    Dopo la macerazione passate alla filtrazione con apposito filtro: trasferite il liquore filtrato in una bottiglia, chiudete ermeticamente e aprite solo dopo un anno, conservando la bottiglia in luogo fresco e non illuminato.

    Salmone in tavola

     
     
     
     
     
     
    RICETTE PIU' POPOLARI
    DALLA CUCINA