La Cheesecake con Philadelphia: la ricetta in tutte le varianti

cheesecake philadelphia vaniglia

Impariamo a preparare la cheesecake con il Philadelphia il famoso dolce di origine americana. La cheesecake deve essere fatta con il “cream cheese”, un tipo di formaggio fresco arricchito con panna; e “Philadelphia” è il nome commerciale di un tipo di cream cheese in vendita in Italia, anzi praticamente il solo, per cui per noi è sinonimo di cream cheese. La cheesecake classica prevede la cottura in forno, ma esiste anche la variante a freddo, e mentre la ricetta originale è alla vaniglia, in tante varianti viene aromatizzata e arricchita a piacere, pensate che esiste negli USA una catena di ristoranti, la “Cheesecake factory”, che ne serve oltre venti tipi.

La cheesecake con Philadelphia classica

cheesecake philadelphia forno

Gli ingredienti sono: dei biscotti tipo Digestive, ma vanno bene anche altri biscotti secchi non aromatizzati; un po’ di burro; 170 g. di zucchero; 3 cucchiai di Maizena; 850 g. di formaggio Philadelfia; 1 uovo grande; 1,5 dl. di panna; 1 bustina di vanillina o un baccello di vaniglia. Imburrate generosamente una teglia apribile di 20 cm. di diametro, spolverate con i biscotti ridotti in polvere, e mettete in frigorifero. Mescolate lo zucchero e la Maizena, sbattetelo con il Philadelphia, unite l’uovo e sbattete ancora, completate con la panna e la vanillina o la vaniglia. Cuocete nel forno caldo a 220 gradi per 40/45 minuti. Lasciatela raffreddare minimo 3 ore, ma una notte è meglio.

La cheesecake con Philadelphia senza cottura ai mirtilli

Cheesecake mirtilli a freddo

Impastate 15 biscotti ridotti in briciole, 50 g. di fiocchi d’avena, 3 cucchiai di zucchero di canna, 70 g. di burro, 1 bustina di vanillina, fino ad ottenere delle briciole. Ricoprite con esse il fondo e il bordo a 2,5 cm. di altezza di una teglia apribile da 23 cm. Cuocete in forno per circa 12 minuti, lasciate raffreddare. Versate 1 cucchiaio di gelatina in polvere in 6 cl. di acqua, lasciate riposare 10 minuti, poi fate sciogliere su fuoco moderato. Sbattete con un robot 350 g. di Philadelphia, 2,5 dl. di panna, 200 g. di zucchero, 1 cucchiaio di succo di limone, e circa 300 g. di mirtilli, poi senza smettere di frullare unite la gelatina. Versate il composto nella crosta di biscotti preparata in precedenza, coprite con pellicola e mettete in frigo per almeno una notte. Al momento di servire decorate a piacere.

La cheesecake senza Philadelphia

cheesecake senza philadelphia

Se non avete a disposizione o non volete usare il Philadelphia o volete usare solo prodotti biologici esistono tante ricette italianizzate per la cheesecake che la rimpiazzano variamente con ricotta, mascarpone e yogurt. Il risultato è ottimo soprattutto se usate molto mascarpone, che è ricco di grassi come il Philadelphia. Con mascarpone e ricotta potete fare sia le cheesecake cotte nel forno, come la cheesecake alle fragole e la cheesecake al cioccolato bianco, oppure cheesecake senza cottura come la cheesecake all’ananas. Se riuscite a trovare del mascarpone e della ricotta artigianali freschissimi e ovviamente bio, provate queste ricette e sentirete che bonta!

La cheesecake può essere aromatizzata e decorata in tantissimi modi diversi, e quindi le ricette per prepararla sono moltissime, noi vi proponiamo queste:

Ven 13/05/2011 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici