Pan di spagna secondo Luca Montersino

Pan di spagna secondo Luca Montersino

Tempo:
1 h
Difficoltà:
Media
Porzioni:
6 Persone
Calorie:
250 Kcal/Pers

    Ecco la ricetta del pan di spagna secondo Luca Montersino, il famoso maestro della pasticceria, che vi permetterà di ottenerlo alto, soffice, e che non si sgonfierà quando uscirà dal forno. Noi lo abbiamo fatto seguendo alla lettera tutte le indicazioni, pesando, misurando temperature e tempi, ovviamente senza usare il lievito in polvere, ed il risultato è stato eccezionale, molto migliore di ogni altro nostro tentativo. Per farlo ci vuole un minimo di attrezzatura, come un termometro da cucina e un buon frullatore ad immersione, e ripetiamo assoluta precisione nel seguire le istruzioni. Un buon pan di spagna è la base per mille torte, ma anche di un buon tiramisù e di tanti altri dolci e come sempre farlo noi in casa ci garantisce sulla qualità degli ingredienti ed è molto economico rispetto ad acquistarlo pronto in pasticceria.

    Ingredienti

    Ingredienti Pan di spagna secondo Luca Montersino per sei persone

    • 250 g. di uova (circa 5)
    • 150 g. di farina
    • 1 bustina di vanillina
    • 175 g. di zucchero semolato
    • 50 g. di fecola di patate
    • burro e farina per le teglie

    Ricetta e preparazione

    Come fare il Pan di spagna secondo Luca Montersino

    Per prima cosa imburrate ed infarinate la teglia o le teglie a cerniera che utilizzerete (a piacere usate un miscuglio di farina e zucchero a velo per infarinare). Preriscaldate il forno a 180 gradi.

    Setacciate in una ciotola la farina assieme alla fecola la vanillina.

    Pesate le uova, partite da 5 uova e poi aggiustate il peso; nel nostro caso erano un pochino di più e così ne abbiamo tolto un cucchiaio.

    Versate le uova e lo zucchero in una ciotola o una pentolino da inserire dentro un pentola piena di acqua calda per permettere la cottura a bagnomaria.

    Mettete il tutto sul fuoco basso e iniziate a sbattere con una frusta fino a quando il composto raggiungerà la temperatura di 40 gradi (controllatela con il termometro, almeno le prime volte fino a quando riuscirete a sentirla con le dita).

    Togliete dal fuoco l’impasto e iniziate a montarlo con le fruste elettriche fino ad ottenere un composto molto gonfio e sodo, come minimo 10/12 minuti, ma se continuate per 15 minuti è ancora meglio (noi lo abbiamo montato per 15 minuti). Se possedete una planetaria o un robot da cucina con le fruste questa operazione diventerà molto più facile.

    A questo punto unite il miscuglio secco in due o tre volte mescolando dall’alto in basso usando una spatola.

    Versate l’impasto delle teglie o nella teglia preparate in precedenza (attenzione: non deve superare i ¾ dell’altezza della teglia).

    Cuocete nel forno caldo a 170/180 nella parte bassa per circa mezzora; poi lasciatelo riposare ancora un pochino nel forno spento con lo sportello aperto. Toglietelo dalla teglia e fatelo raffreddare su una gratella.

    Se volete usare questo pan di spagna per fare una torta farcita, vi suggeriamo di metterlo nel freezer per almeno mezzora, in questo modo si solidifica e riuscirete a tagliarlo facilmente senza sbriciolarlo.

    Qui vedete il nostro pan di spagna tagliato pronto per essere farcito, noi siamo stati in grado di fare tre strati senza problemi.

    FOTO DI GIeGI

    VOTA:
    3.2/5 su 15 voti