Pancetta arrotolata con funghi

    photo-full
    Vi proponiamo la ricetta della pancetta arrotolata con i funghi, dove la pancetta arrotolata in questione è quella di vitello. Si tratta di un taglio meno pregiato ma gustosissimo, soprattutto perché non molto magro; per cucinarlo viene di solito arrotolato e deve cuocere abbastanza a lungo, ma alla fine avrete della carne morbidissima e saporita. Provatelo come piatto per il pranzo della domenica, servendolo con un contorno di spinaci al burro e di puré di patate.

    Ingredienti

    • un arrosto di pancetta di vitello arrotolato di circa un kg. (lo trovate già pronto dal macellaio ma non deve essere già aromatizzato, oppure chiedetegli di prepararvelo e di darvi a parte la retina per contenerlo)
    • 3 etti di funghi porcini o misti, freschi possibilmente ma vanno bene anche surgelati, però gli champignon non sono proprio adatti per questa ricetta
    • un po’ di pan grattato
    • uno spicchio di aglio
    • un po’ di prezzemolo
    • burro q.b.
    • olio d’oliva extra vergine q.b.
    • brodo di carne (che potete preparare anche usando un po’ di estratto di carne Liebig) q.b.
    • sale e pepe q.b.
    Ricettari correlati Scritto da GIeGI

    Preparazione

    1. Per prima cosa pulite i funghi eliminando le parti terrose e poi usando un pennellino e uno straccetto inumidito di acqua (i funghi non vanno mai messi in acqua). Affettateli (se usate quelli surgelati tagliateli mentre sono ancora surgelati).
    2. Fate saltare i funghi in un tegame con lo spicchio d’aglio e un po’ di burro. Poi unite del prezzemolo tritato, salate e pepate e finite di cuocere.
    3. Stendete la pancetta di vitello su un tagliere, distribuiteci sopra i funghi e spolverate con del pan grattato. Arrotolate di nuovo la pancetta e infilatela nella retina.
    4. Fate scaldare in un tegame un po’ di olio e di burro, gettatevi la pancetta arrotolata e fatela rosolare da tutte le parti, girandola usando due palette o due cucchiai. Salate, pepate, bagnate con un po’ di brodo, e fate cuocere per un’ora e mezza, girando la carne di tanto in tanto e bagnando con altro brodo secondo necessità.
    5. Togliete questa gustosa pancetta arrotolata dal tegame e lasciatela riposare una decina di minuti, poi affettatela (fette piuttosto spesse). Servite accompagnando con il sughetto formatosi durante la cottura passato al colino (se fosse poco unite altro brodo, poca farina, sale e pepe e fate bollire sciogliendo bene le incrostazioni formatesi durante la cottura).

     

    Foto di shansby