Crepes olandesi

Crepes olandesi

Tempo:
50 min
Difficoltà:
Facile
Porzioni:
6 Persone
Calorie:
150 Kcal/Porz

    La ricetta delle crepes olandesi, pannenkoeken in lingua originale, ci regala una pietanza simile alle crepes che tutti conosciamo, ma dallo spessore leggermente più alto. In Olanda sono talmente tanto amate da essere gustate ad ogni ora del giorno. E’ possibile trovare, addirittura, dei locali specializzati nella loro preparazione. La ricetta delle crepes olandesi, cotte in padella come di consueto, prevede ingredienti semplici e comuni. Da non confondere con le mini crepes olandesi, frittelle deliziose che vanno cotte in una piastra specifica, queste sono spesso salate e condite con formaggi, salumi e verdure. Se amate tale genere di pietanza non potete non segnarvi la ricetta e testarla alla prima occasione: successo assicurato.

    Ingredienti

    Ingredienti Crepes olandesi per sei persone

    • 200 gr di farina
    • 1 uovo
    • burro qb
    • 380 ml di latte intero
    • 1 pizzico di sale

    Ricetta e preparazione

    Come fare le Crepes olandesi

    La preparazione delle crepes olandesi non si discosta poi molto da quella tradizionale. Riunite sul piano gli ingredienti elencati, pesateli ed iniziate con la realizzazione della pietanza.

    Versate in una terrina la farina 00 setacciata con il sale. Unite l’uovo e mescolate brevemente quindi iniziate ad aggiungere il latte versandolo a filo continuando a mescolare con l’aiuto di una frusta per evitare la formazione di grumi. Dovrete ottenere una pastella densa e fluida, liscia e completamente priva di grumi. Nel caso in cui si siano formati potrete eliminarli facilmente passando il composto al setaccio.

    Coprite la ciotola contenente la pastella con un piatto, quindi ponetela in frigo per 20-30 minuti. Trascorso questo tempo tiratela fuori e ponetela sul piano di lavoro.

    Ponete su un fornello medio piccolo la crepiera o, in alternativa, una padella di 18 cm di diametro antiaderente. Unite un po’ di burro e fatelo sciogliere su fiamma bassa.

    A questo punto versate sul fondo un mestolo di pastella distribuendolo in maniera uniforme con l’apposito strumento a T. Dovrete ottenere delle crepes abbastanza sottili.

    Fate cuocere la pastella su ambo i lati fino a doratura, girandola con una spatola quando i bordi iniziano a staccarsi dalla padella. Se il lato sotto è bruciato, allora avete versato troppa pastella oppure il fuoco è troppo forte. Se non avete ottenuto una doratura uniforme, invece, avete messo poca pastella o il fuoco è troppo basso. Come per tutte le crepes la prima non viene mai bene, riprovate fino ad ottenere la giusta combinazione di pastella e di temperatura. Continuate la cottura fino ad esaurimento dell’impasto.

    Trasferite le crepes, man mano che vengono cotte, in un piatto impilandole le une sopra le altre per far sì che si mantengano morbide.

    Una volta cotte potrete farcire le crepes a vostro gusto e servirle calde in tavola.

    Come farcire le crepes olandesi

    Con la ricetta che trovate sopra otterrete delle crepes base. In cerca di spunti sui possibili ripieni dolci e salati?

    Potete aggiungere degli ingredienti direttamente alla pastella, come delle fettine di mele o dell’uvetta precedentemente ammollata nel rum o altro liquore.

    Potete optare per fette di pancetta e/o di formaggio olandese da inserire al loro interno quando sono ancora calde.

    Potreste, infine, optare per una soluzione pratica e golosa: spolveratele con zucchero a velo o irroratele con miele o sciroppo d’acero. Nulla vieta, infine, di ricorrere alla cara e vecchia Nutella.

    CirclePS /Shutterstock

    VOTA:
    4.5/5 su 2 voti

    Speciale Natale