Menu di Pasqua, cosa non deve mancare: i risultati del sondaggio

Menu di Pasqua, cosa non deve mancare: i risultati del sondaggio
  • Commenti (2)
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

Pranzo di Pasqua il sondaggio

Il sondaggio su cosa non deve mancare nel menu per il pranzo di Pasqua svolto tra i nostri lettori è terminato, ed il vincitore è senza dubbio l’agnello, seguito ad una certa distanza dalle uova sode, ed infine dalla colomba dolce. Beh noi pensavamo che la colomba fosse predominante, e che le uova sode fossero un ricordo del passato invece i risultati sono molto differenti. Vediamo in dettaglio i risultati del sondaggio, e tante ricette per un menu di Pasqua che contenga tutti questi cibi tradizionali.

  • agnello pe ril pranzo di pasqua
  • agnello pe ril pranzo di pasqua
  • uova sode per il pranzo di pasqua
  • uova sode per il pranzo di pasqua
  • carciofi per il pranzo di pasqua

I risultati precisi del nostro sondaggio su cosa non deve mancare sulla tavola di Pasqua sono i seguenti:

L’agnello 38%

Le uova sode 24%

La colomba dolce 18%

I carciofi 11%

La pasta fresca all’uovo 6%

Altro 3%

Se avete scelto il vincitore del sondaggio, bene su Butta la pasta non mancano certo le ricette per cucinare l’agnello, guardate in quanti modi è possible farlo.

Anche le ricette per le uova su Butta la Pasta sono tantisisme, sia sode che in tanti altri modi, ma noi vi proponiamo di provare invece le uova in cocotte, se preferite qualcosa di caldo, oppure di fare la vostra ricetta preferita a base di uova sode, ma usando le uova di quaglia.

Se poi voelste lanciarvi nella produzione di una colomba dolce casalinga, ecco di nuovo idée e suggerimenti.

Invece se preferite una Pasqua vegetariana a base delle verdure di primavera, su Butta la pasta trovate tante altre idee e ricette; in questo caso potete cognugare tradizione e scelta vegetariana con un dolce agnellino di pasta di mandorle.

Foto da www.thedailygreen.com, www.saidaonline.com, chefgarbo.com, www.salmonroeforsale.com, images.virgilio.it, www.ideefesta.it, www.euroclubschools.org, www.pasticceriacaprice.com

378

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Sab 03/04/2010 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Liliana 4 aprile 2010 11:08

La Pasqua sarà davvero “buona” solo se si elimina la crudele usanza di ammazzare i giovani agnellini!

Pensateci un attimo: gli agnellini ci ispirano tenerezza quando li vediamo, eppure a un mese di vita vengono strappati alle madri, costretti a lunghi viaggi terribili ed estenuanti su TIR strapieni, per arrivare a un lurido macello in cui gli animali terrorizzati vengono immobilizzati, storditi, appesi a un gancio per una zampa, e lasciati dissanguare.

Prima di essere appesi sentono l’odore del sangue e le urla di terrore dei loro compagni.

Tutto questo, perché? Solo perché a molti piace mangiarli! Non potrebbe esistere un motivo più futile per sottoporre questi cuccioli a tanta sofferenza, e alla morte.
Ogni anno a Pasqua vengono uccisi 900 mila tra agnelli, capre e pecore. Animali che arrivano quasi tutti dai paesi dell’est, con lunghi “viaggi della morte”, stipati in camion in condizioni insostenibili (molti arrivano al macello più morti che vivi) e mai sottoposti a controlli.
La Pasqua sarà davvero dunque più buona, quando si smetterà di ammazzare esseri innocenti in nome di una truce e primitiva tradizione culinara. Soprattutto quando esistono molte ricette gustose alternative e vegetariane.

Rispondi Segnala abuso
Discontinued ugg shoes 15 gennaio 2011 07:58

I have no idea that how amazing expressions to describe your content,they are all not enough, so I was want to say: excellent read your news! I am willing to read your article always.

Rispondi Segnala abuso
Seguici