Nel Calendario dell’Avvento oggi ci sono i golosi amaretti di Amiens

amaretti francesi calendario avvento

Oggi nel Calendario dell’Avvento ci sono gli amaretti di Amiens (città nel Nord della Francia). Direte “ma con tutti i tipi di amaretti che abbiamo in Italia dovevate proporci proprio quelli francesi?” Non preoccupatevi, tanto francesi non sono, infatti sono dei dolcetti a base di mandorle prodotti seguendo una ricetta portata oltralpe dall’italianissima Caterina de Medici (assieme ai gelati). Noi li abbiamo gustasti quest’estate durante una visita ad Amiens e possiamo dirvi che sono buonissimi, e perfetti per il Calendario dell’Avvento. Attenzione, in francese sono chiamati “macarons”, ma non hanno nulla a che fare con i dolcetti a base di mandorle colorati e farciti con creme varie che ora sono tanto di moda anche in Italia, tipo questi macarons al cioccolato bianco.

Ingredienti per gli amaretti di Amiens (dosi per circa 20 pezzi)

  • 250 g. di mandorle dolci sgusciate e private della pellicina scura
  • 3 mandorle amare o armelline (non aumentate la dose per nessun motivo)
  • 200 g. di zucchero semolato
  • 1 uovo intero più un albume
  • 1 cucchiaio colmo di gelatina di albicocche oppure di mele
  • 1 cucchiaio di miele
  • mezza bustina di vanillina o il contenuto di mezza bacca di vaniglia

Preparazione

  1. Pestate le mandorle dolci e quelle amare in un mortaio con lo zucchero, la vanillina o la vaniglia e il miele (ma per rendere il tutto più semplice prima riducete in polvere le mandorle usando un mixer). Poi iniziate ad unire i due albumi, lavorando fino ad ottenere una coesistenza come quella della pasta di mandorle (potrebbe succedere benissimo che avanzi dell’albume); ricordatevi di tenere da parte un tuorlo.
  2. Incorporate la gelatina di albicocche, coprite l’impasto, e poi lasciatelo riposare per 6/8 ore in frigorifero.
  3. Riprendete l’impasto, formate dei salsicciotti con diametro di circa 4 cm., tagliateli a fette alte circa 2 cm., e deponetele su delle placche coperte da carta forno. Spennellatele con il tuorlo.
  4. Cuocete questi speciali amaretti nel forno caldo a 180 gradi per circa 15 minuti, comunque alla fine devono avere un bel colore dorato ma non troppo intenso. Fateli raffreddare completamente, poi fasciateli con del foglio di alluminio per conservarli morbidi e freschi.

Foto di Laurence Vagner

Gio 22/12/2011 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici