Nidi di spaghetti

Nidi di spaghetti

    Ricetta per preparare i nidi di spaghetti, un primo piatto originale e stuzzicante che non è per niente difficile da preparare, possiamo dire che sono come degli arancini di pasta, si possono fare con la pasta che avanza oppure utilizzando gli spaghetti molto sottili come ho fatto io. Sono perfetti se volete un pranzo speciale per i bambini, io li vedo benissimo per i giorni di festa!

    Ingredienti

    Ingredienti Nidi di spaghetti

    • 150 gr di spaghetti (i più sottili che trovate)
    • 80 gr di prosciutto cotto
    • Pangrattato qb
    • Farina qb
    • Sale
    • 125 gr di mozzarella
    • 3 uova
    • 2 cucchiai di parmigiano
    • Olio per friggere

    Ricetta e preparazione

    Come fare i Nidi di spaghetti

    Fate cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata, scolateli bene e metteteli in una ciotola.

    Sbattete un uovo e mettete il sale, poi versatelo negli spaghetti e mescolate bene.

    Tagliate la mozzarella e il prosciutto a pezzetti e nel frattempo mettete dell’olio di semi in un pentolino sul fuoco. Se avete un po’ di tempo l’ideale sarebbe lavorare con la pasta un po’ scotta e fredda, io ero un po’ di corsa, tanto per cambiare, e ho dovuto usare un colino per dare una base ai nidi senza ustionarmi le mani. Prendete un po’ di spaghetti e mettete dentro qualche cubetto di mozzarella e un po’ di prosciutto, poi ricoprite con un po’ di spaghetti e date una forma a pallina. Preparate 3 piattini in cui metterete, 2 uova sbattute, in un altro un po’ di farina e nell’ultima il pangrattato.

    Passate le palline di spaghetti prima nella farina, poi nell’uovo sbattuto e infine nel pangrattato.

    Se l’olio è bollente, facendo molta attenzione versate i nidi di spaghetti e fateli friggere pochi minuti per lato, giusto il tempo di farli dorare e far sciogliere la mozzarella.

    Prelevate i nidi di spaghetti con una schiumarola e metteteli su un piatto coperto da carta da cucina per eliminare l’olio in eccesso. Ripetete l’operazione fino ad esaurimento degli spaghetti, distribuite i nidi in un piatto da portata e serviteli. Si possono mangiare con coltello e forchetta ma sono certa che mangiati con le mani in un tovagliolino saranno molto più buoni, soprattutto per i più piccoli.

    Foto da:

    www.serenavasta.it

    VOTA:
    4.5/5 su 3 voti