Gamberi al pompelmo rosa

    photo-full
    Per il menù di San Valentino vi proponiamo i gamberi al pompelmo rosa, una ricetta raffinata ed afrodisiaca. Se non avete mai gustato i crostacei crudi ecco una semplice ricetta per iniziare, sono buoni anzi buonissimi. Ovviamente ci vogliono gamberi freschi, possibilmente dei gamberi rossi, evitando con cura i surgelati ma anche i precotti e i decongelati, che purtroppo ora si trovano sui banconi delle pescherie accanto al fresco (fate attenzione ai cartellini).

    Ingredienti

    • gamberi freschi anzi freschissimi, se li trovati quelli rossi di San Remo o di Santa Margherita per la quantità decidete se volete un antipasto o un secondo, minimo 4
    • pompelmi rosa, possibilmente non trattati o se mai riuscite a trovarli bio
    • sale e pepe q.b.
    Ricettari correlati Scritto da

    Preparazione

    1. Lavate con cura i gamberi sotto l’acqua corrente, poi asciugateli deponendoli su carta da cucina. Quindi sgusciateli ma lasciate sia la testa che la coda.
    2. Spremete un pompelmo rosa (o due a secondo della quantità dei gamberi). Deponete i gamberi su un piatto da portata e versateci sopra il succo. Lasciateli riposare in frigorifero una mezz’oretta.
    3. Decorateli con spicchi di pompelmo e tutto quello che ispira la vostra fantasia. Serviteli portando in tavola sale e pepe, che i commensali useranno a piacere.

    In questa ricetta usiamo il pompelmo rosa poiché ha il gusto più dolce e delicato di quello giallo, se non lo trovate usate delle arance non troppo dolci.

    Se amate i crostacei crudi, e vi garantiamo che sono una delle cose più buone al mondo, ecco altre ricette per servirli: crudità di scampi e il carpaccio di gamberi.

     
    Foto di GIeGI

    TOP VIDEO
    RICETTE PIU' POPOLARI
    DALLA CUCINA