Cotechino in galera

    photo-full
    Per il pranzo di Natale questa ricetta propone una preparazione suntuosa per il già ricco cotechino. Si tratta di un piatto saporito per chi ama la tradizione, ed è ovviamente molto adatto anche per il Cenone di Capodanno. Per questa ricetta che arriva dalla tradizione regionale non dovete assolutamente usare un cotechino precotto in busta di plastica, ma invece cercatene uno fresco di produzione artigianale e lessatelo seguendo le indicazioni del venditore.

    Ingredienti

    • 1 cotechino di circa 600 g.
    • 1 fetta di fesa di vitellone di 300/400 g. (deve essere grande abbastanza per avvolgere il cotechino)
    • 100 g. di prosciutto cotto
    • 1/2 cipolla tritata finemente
    • 2 cucchiai di olio d’oliva extra vergine
    • 1/2 litro di brodo di carne (non preparato con il dado o il granulare, se proprio non riuscite a farlo voi usate l'Estratto di carne Liebig, che viene confezionato usando solo carne)
    • 1/2 litro di Lambrusco secco DOC
    • sale q.b.
    • pepe pestato o macinato al momento q.b.
    Ricettari correlati Scritto da

    Preparazione

    Cuocete il cotechino seguendo le istruzioni del venditore, ma fermatevi a metà cottura. Togliete il cotechino dall’acqua di cottura e lasciatelo raffreddare.

    Una volta freddo eliminate il budello che lo avvolge.

    Battete per bene la fetta di carne di vitellone, dopo averla racchiusa tra due fogli di pellicola alimentare. Disponete le fette di prosciutto cotto sopra la carne e poi mettete al centro il cotechino. Racchiudete il cotechino nella fetta di carne, e poi legate bene il tutto usando lo spago da cucina (ora il cotechino è finito nella sua saporita galera di carne e prosciutto). Questa parte della ricetta può essere fatta anche il giorno prima.

    Fate soffriggere la cipolla nell’olio, e poi adagiate il cotechino nel tegame, e rosolate brevemente anche lui da tutte le parti.

    Bagnate con il Lambrusco e con il brodo. Aggiustate di sale e pepe e fate cuocere a fuoco moderato. La tradizione dice che quando il miscuglio di vino e brodo è evaporato quasi completamente il cotechino è cotto, ma ci vogliono almeno un paio d’ore.

    Al momento di servire, eliminate lo spago, tagliate il cotechino a fette e servitelo con il suo sughetto passato al colino e con un buon purè di patate.

    Foto da panciapiena.com

    TOP VIDEO
    RICETTE PIU' POPOLARI