Pranzo di Natale: mousse di salmone

Mousse salmone

Vi presentiamo la mousse di salmone, o detta in italiano, la spuma di salmone. È un antipasto raffinato a base di salmone perfetto per il pranzo di Natale, anche perché permette di essere preparato il giorno prima, e di essere trasportato senza problemi.

Ingredienti per la mousse di salmone (dosi per 10 persone)

  • mousse di salmone
  • aneto
  • salmone
  • 1 trancio di salmone fresco di circa 1,5 kg
  • 6 cucchiai di panna da montare
  • 3 cucchiai di concentrato di pomodoro
  • 1 cipolla piccola finemente tritata
  • il succo di un limone, più alcune fettine
  • 75 g. di burro morbido
  • 1/2 litro di gelatina fatta usando uno dei tanto preparati commerciali disponibili, ed aromatizzata con del Marsala secco
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • qualche rametto di aneto fresco (se riuscite a trovarlo)
  • lattuga o altra insalata dal gusto delicato per decorare

Preparazione
Il giorno precedente a quello in cui si vuole gustare questa mousse, lessate il salmone in acqua salata (o se volete preparate prima un court-boillon), ma potete anche cuocerlo al microonde o al vapore.

Lasciatelo raffreddare, pulitelo recuperando tutta la polpa, ed eliminando le lische e la pelle. Sbriciolate la polpa e mettetela in una ciotola.

Preparate la gelatina seguendo le istruzioni sulla confezione, lasciatela raffreddare, ma non solidificare.

Prendete uno stampo da budino e versate uno strato di gelatina sul fondo, e fatela solidificare in frigorifero.

Unite al salmone, la panna, il burro, il concentrato di pomodoro, la cipolla, il succo di limone e 10 cucchiai della gelatina, poi frullate il tutto usando un robot da cucina per circa 3 minuti (si in questo caso ci vuole il robot).

Recuperate lo stampo dal frigo, mettete in modo decorativo qualche rondella di limone e rametti di aneto sulla gelatina ormai solidificata. Aiutandovi con un cucchiaio deponete la mousse nello stampo lasciando un pochino di spazio tra essa e i bordi dello stampo. Mettete il tutto a raffreddare nel frigorifero, per una mezz’oretta, poi versate la rimanente gelatina (fredda ma ancora fluida) nello spazio tra la mousse e lo stampo, rimettete nel frigorifero e lasciatecela almeno per una notte.

Al momento di servirla rovesciatela su un piatto da portata dopo aver passato una lama di coltello lungo i bordi dello stampo, e decorate con le foglie di insalata e con altre fettine di limone e rametti di aneto.

Accompagnate questa deliziosa mousse di salmone con toast caldi e volendo con della salsa cocktail.

Se non vi piace la gelatina (cono persone che non la possono vedre) potete fare senza, e far raffreddare la mousse in uno stampo ben imburrato. Ovviamente potete presentarla decorandola a piacere, magari con rametti e frutti di tono natalizio, ma attenzione ad assicurarvi che non siano velenosi.

Foto da images.teamsugar.com, photos.plantes-et-jardins.com, www.supercook.co.uk

Lun 22/12/2008 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici