Primi piatti vegan con orzo, zafferano e finocchi

  • Commenti (2)
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

orzotto ai finocchi

Volete preparare dei primi piatti speciali, vegan e col profumo di zafferano? L’orzo con i finocchi fa al caso vostro: con questa ricetta potrete servire in tavola una pietanza ottima per deliziare i vostri commensali con questo cereale veramente versatile e la buona verdura di stagione. Il consiglio che vi do per effettuare questa ricetta di orzotto nella maniera più corretta possibile, è quello di lavare i chicchi d’orzo prima di metterlo a cucinare, e sciacquarlo tante volte affinchè perda tutti i residui che fanno diventare l’acqua torbida. Sembra una sciocchezza, ma fidatevi: è un procedimento che ormai utilizzo per tutti i cereali, perchè bene che vada, sono sempre pieni di tanti granelli di polvere.

Ingredienti per l’orzo con zafferano e finocchi (dosi per 2 persone)

Preparazione

  1. Sbuccia la cipolla, lavala e tritala. Cuocila in poco olio con l’aggiunta di un cucchiaio di acqua per circa 5 minuti, finchè non si appassisce.
  2. Unisci il finocchio tritato e fai insaporire 3 minuti
  3. Aggiungi l’orzo sciacquato sotto l’acqua e scolato benissimo. Fallo tostare per 4 minuti.
  4. Copri tutto con il brodo bollente (serbane un bicchiere) e cuoci per circa 10/12 minuti.
  5. Pochi istanti prima di chiudere il fuoco, aggiungi la bustina di polvere di zafferano al brodo rimasto e scioglilo bene prima di aggiungerlo all’orzo (eventualmente regola anche di sale).
  6. Metti nei piatti e cospargili con le foglie del finocchio e i gherigli di noci, prima di servire.


Coi finocchi puoi preparare anche un ottimo risotto.

Ven 04/11/2011 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Elisa 5 novembre 2011 09:05

scusa ma il finocchio quando va messo ?

Rispondi Segnala abuso
Kati Irrente
Kat 6 novembre 2011 10:25

Ciao Elisa,
va messo dopo la cipolla e prima dell’orzo :)

Segnala abuso
Seguici