Alici marinate

Alici marinate

Tempo:
4 h
Difficoltà:
Facile
Porzioni:
4 Persone
Calorie:
186 Kcal/Porz

    Ecco la ricetta delle alici marinate, o se abitate al Nord di Roma delle acciughe marinate: le alici e le acciughe sono lo stesso pesce, solo che al Centro Sud si usa il termine alici mentre al Nord si preferisce acciughe. Si tratta di una preparazione tradizionale, che pensiamo sia nata dalla necessità di conservare il pesce azzurro nei tempi in cui non esistevano i frigoriferi, e può essere servita sia come antipasto che come secondo piatto. Vi forniamo anche una variante di questa ricetta, per rendere questo piatto di pesce non cotto perfettamente sicuro dal punto di vista della salute.

    Ingredienti

    Ingredienti Alici marinate per quattro persone

    • alici (acciughe) freschissime
    • olio d’oliva extra vergine delicato
    • prezzemolo e aglio tritato

    Ricetta e preparazione

    Come fare le Alici marinate

    Pulite le alici, o fate come noi e fatevele pulire dal pescivendolo. Poi lavatele a lungo sotto l’acqua corrente.

    Diliscate le alici, lasciando però i due filetti uniti.

    Deponete i filetti di alici in un recipiente largo in uno strato uniforme. Spolverateli con un po’ di sale fino (che servirà a mantenerli bianchi e sodi) e copriteli a filo con l’aceto di mele.

    Coprite e mettete a marinare in frigorifero per un minimo di 2 ore, ma visto che usiamo l’aceto di mele il tempo può essere prolungato di molto.

    Ecco le nostri alici dopo 24 ore di marinatura.

    Scolate i filetti di alici, poi tamponateli tra due fogli di carta cucina per asciugarli.

    Deponete i filetti di alici su un piatto da portata.

    Condite con olio d’oliva, se volete potete completare le alici marinate con un trito di aglio e prezzemolo.

    Lasciate riposare almeno mezz’ora prima di servire.

    Poi conservate in frigorifero in un contenitore a chiusura ermetica (durano uno o due giorni).

    Per preparare delle alici marinate super sicure deponetele dopo averle disliscate in uno strato sottile e uniforme in un contenitore adatto al freezer.

    Ricopritele completamente con la pellicola alimentare (per evitare che la superficie del pesce esposta al ghiaccio si “bruci”). Mettete in freezer per 5 giorni.

    Scongelate in frigorifero le alici, non usate acqua, o ancora peggio il microonde, per rendere più veloce il procedimento; se lo strato di alici era sottile non ci vorrà tanto.

    A questo punto procedete come indicato in precedenza, facendo marinare le alici in aceto e sale, e poi condendole con l’olio.

    A livello di gusto e di consistenza la surgelazione non ha rovinato le alici, che erano moto buone e di bell’aspetto anche in questo caso.

    Foto di Nico Cavallotto

    Foto di GIeGI

    VOTA:
    4/5 su 2 voti