Ricetta alici sotto sale, una corserva per tutto l’anno

Ricetta alici sotto sale, una corserva per tutto l’anno
  • Commenti (5)
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

Alici sotto sale

E’ veramente molto facile realizzare questa conserva, l’unica accortenza richiesta è quella di controllare sempre che le alici non siano “secche” in superfice. Per evitare questo inconveniente è necessario aggiungere ogni tanto del sale sciolto in acqua calda.

Ingredienti per le alici sotto sale:

  • 5 kg di alici freschissime e di grossa pezzatura
  • 2,5 kg di sale grosso preferibilmente marino
  • Preparazione:togliete le teste delle alici e svisceratele accuratamente. Assolutamente non devono essere lavate. In un vaso di vetro o di terracotto (preferibilmente) fare un primo strato di sale e stendete le alici a strati riempiendo tutti i vuoti, aggiungete una manciata di sale ogni 2 o 3 strati. Scuotete bene il vaso affiche il sale si distribuisca in un modo omogeneo. Schiacciate bene con le mani, chiudete con un piattino e mettete sopra un grosso peso (personalmente uso una bella pietra presa dalla spiaggia). Sistemate un altro piatto sotto il vaso per raccogliere la salamoia che si forma e che strabocca. Conservate in un luogo buoi per circa due mesi. Le alici così preparate si conservano 2 o 3 anni.

    223

    Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

    Lun 17/03/2008 da

    Commenta

    Ricorda i miei dati

    I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

    Pubblica commento
    Franco 25 settembre 2008 15:57

    brava;ma le quantità di sale possono essere variate ?ce chi musa di più sale e chi di meno, per 1 kg di alici.

    Rispondi Segnala abuso
    D'Onghia Andreina 30 marzo 2009 07:20

    se le alici sono state lavate cosa cucede?

    Rispondi Segnala abuso
    Babette
    Babette 30 marzo 2009 10:15

    Ci sono altri che le lavano con acqua di mare, non penso che succeda nulla di particolare se vengono lavate.

    Rispondi Segnala abuso
    20 marzo 2010 20:16

    non vanno lavate perchè altrmenti perdono il profumo di mare

    Segnala abuso
    GIeGI
    GIeGI 20 marzo 2010 21:08

    Beh noi non le laviamo, ma prima le mettiamo in una bacinella con il sale e ce le lasciamo un girono, poi le tiriamo fuori e le mettiamo nelle arbanelle con il sale grosso, vengono benissimo, e in questo modo perdono l’eccesso di sangue.

    Rispondi Segnala abuso
    Seguici