Novellame (o bianchetti) e carciofi

Novellame (o bianchetti) e carciofi

    In Liguria il novellame di pesce azzurro viene detto “bianchetti”, forse perché quando vengono cotti diventano di colore bianco. Comunque ora la loro pesca è permessa, e noi vi proponiamo questa semplice ma squisita ricetta. Il delicato gusto di mare si abbina molto bene con i carciofi, ma è di rigore condire il tutto con il delicato olio della Riviera Ligure.

    Ingredienti

    Ingredienti Novellame (o bianchetti) e carciofi

    • 150 g. di novellame
    • olio d’oliva extra vergine della Riviera Ligure q.b.
    • succo di limone q.b.
    • 2 carciofi molto teneri, di Albenga o sardi (cioè quelli appuntiti e con le spine)
    • sale q.b.
    • pepe q.b.

    Ricetta e preparazione

    Come fare il Novellame (o bianchetti) e carciofi

    Pulite i carciofi, eliminando le foglie più dure, tagliando via la parte terminale con le spine, ed eliminando il “fieno” che si trova all’interno. Metteteli poi in acqua addizionata di succo di limone, per evitare che anneriscano.

    Mettete una pentolina d’acqua leggermente salata sul fuoco; quando bolle, tuffatevi per qualche minuto il novellame e scolatelo immediatamente.

    Affettate finemente i carciofi e disponeteli su due piattini. Condite con un pizzico di sale, un po’ di olio e qualche goccia di limone.

    Distribuite il novellame sopra i carciofi, condite ancora con olio e limone. Decorate i piattini con fettine di limone. Servite immediatamente. Portate in tavola un macina pepe, in modo che a piacere i commensali possano aggiungerne a piacere.

    Foto da preve.blogautore.repubblica.it, www.pescheriadamimmo.com/images/bianchetti.jpg, www.rivieradeifiori.travel

    VOTA:
    4.4/5 su 4 voti