Bistecca alla fiorentina

    photo-full
    La bistecca alla fiorentina fa parte del "mito della cucina italiana". Conosciuta ed apprezzata in tutto il mondo ha, negli ultimi anni subito un vero "martirio" a causa della "mucca pazza". Per avere davvero una bistecca alla fiorentina bisogna prima di tutto scegliere la carne che deve essere di manzo o vitellone e preferibilmente di razza chianina. Ogni fetta deve avere un peso che varia dai 600 agli 800 grammi e deve essere alta minimo 2 centimetri.  

    Preparazione

    questa ricetta è destinata a chi ama la carne al sangue e deve essere cotta sui carboni. La ricetta classica non prevede la marinatura, l'olio o spezie.

    Metre cuoce non deve essere punzecchiata, ma solo girata e salata per due volte quando ogni lato avrà formato una bella crosta. Il tempo di cottura è di circa 5 minuti a lato.

    Curiosità: la storia della bistecca fiorentina è antica almeno quanto la città da cui prende parte del suo nome e se ne perdono le tracce indietro nel tempo. Tuttavia la sua tradizione, la sua celebrità e il suo nome si possono far risalire alla celebrazione della festa di San Lorenzo e alla famiglia dei Medici, molto legata al Santo. In occasione di San Lorenzo, il 10 di agosto, la città si illuminava della luce di grandi falò, dove venivano arrostite grosse quantità di carne di vitello che veniva poi distribuita alla popolazione.

    TOP VIDEO
    RICETTE PIU' POPOLARI
    DALLA CUCINA