Stinco di vitello all’uva

    photo-full
    Una ricetta suntuosa che mette assieme tutti i sapori dell’Autunno: uva, funghi e castagne, per accompagnare uno stinco di vitello. È un piatto un pochino lungo da preparare, ma è perfetto per un pranzo domenicale in questa stagione, e servito con del purè di patate diventa un ottimo piatto unico.

    Ingredienti

    • 1 stinco di vitello intero
    • 500 g. di castagne
    • 500 g. di funghi cantarelli (detti anche finferli o galletti)
    • 3 cucchiai di olio d’oliva
    • 15 cl. di vino bianco
    • 10 piccoli scalogni
    • 1 cipolla
    • 5 spicchi di aglio
    • un po’ di timo e di prezzemolo
    • 1 grappolo d’uva
    • 80 g. di burro
    • sale e pepe q.b.
    Ricettari correlati Scritto da

    Preparazione

    Riscaldate il forno a 130 gradi.

    Mettete lo stinco in un tegame con coperchio che possa andare in forno, e che lo contenga di misura, fatelo colorire con 2 cucchiai di olio, e poi salatelo. Togliete l’olio bruciato, aggiungete gli scalogni pelati, la cipolla tagliata in quattro parti, gli spicchi d’aglio incamiciati (cioè ricoperti dalla loro pellicina), e il timo ed il prezzemolo legati assieme con un po’ di filo bianco.

    Coprite con il coperchio per ¾, infornate e fate cuocere per 2 ore e mezza a 130 gradi.

    Nel frattempo, pulite le castagne e fatele cuocere per mezzora in acqua salata. Sgranate il grappolo d’uva ed eliminate i semini dagli acini. Pulite i cantarelli: togliete le parti terrose e passateli rapidamente sotto un getto di acqua fredda, ma non lasciateli in ammollo. Fate rinvenire i funghi in una padella con una noce di burro, salate e pepate e fate cuocere 3 minuti. Scolateli e metteteli da parte.

    Togliete il tegame dal forno quando lo stinco è cotto, mettetelo sul fuoco vivo e bagnate con il vino bianco. Fate ridurre il vino della metà, aggiungete il resto del burro, le castagne, i funghi cantarelli e l’uva. Riscaldate il tutto per circa 5 minuti a tegame coperto. Ponete lo stinco su un piatto caldo e disponete attorno il suo bel contorno autunnale fatto di castange, funghi ed uva.

    Per rendere più veloce la preparazione, potete usare castagne già cotte al naturale in scatola o surgelate (in questo caso scongelatele in un po’ di brodo caldo).

    Foto da www.forum-auto.com, flickr.com/photos/26849183@N00, www.enotime.it, takecareblog.libero.it

    Stinco all'uva

    Pasqua 2017

     
     
     
     
     
    RICETTE PIU' POPOLARI