Cartellate pugliesi

  • Commenti (6)
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

cartellate pugliesi

Le Cartellate, in dialetto “Carteddate”, sono golosi dolci della tradizione culinaria pugliese che si gustano nel periodo natalizio e che si fanno risalire al XVI secolo. Hanno la forma di coroncine di pasta con i bordi seghettati, simbolo dunque della corona di spine. Ogni famiglia custodisce la propria ricetta gelosamente e prepara in gran quantità questo dolce, dato che è ottimo anche servito freddo. Possono essere passate nel vincotto,o nel miele, oppure mangiate semplicemente cotte o con un po’ di sale sopra. La loro preparazione necessita di molta cura.

Ingredienti (dosi per 6-8 persone)

  • 1 kg farina
  • 40 g lievito di birra sciolto in acqua
  • 200 ml olio d’oliva
  • 2 bicchieri vino bianco
  • sale q.b.
  • olio d’oliva per friggere
  • vincotto oppure miele
  • cannella in polvere q.b.
  • zucchero a velo q.b.

Preparazione

Impastate la farina con il lievito, l’olio d’oliva ed il vino bianco, fino ad ottenere un impasto elastico simile a quello della pizza (eventualmente aggiungete un poco d’acqua tiepida o altro vino).
Lasciate lievitare per un paio d’ore al coperto, poi reimpastate e dividete in pagnottine che poi stenderete in dischi sottili. Con un tagliapasta a rotella smerlata, ricavate delle striscioline di 4 cm circa di larghezza e 20-30 cm di lunghezza. Piegate le strisce in due per tutta la lunghezza facendo combaciare i due lati più lunghi. Schiacciare la pasta con il polpastrello a distanza di 3 o 4 centimetri e arrotolare a spirale ogni striscia, in modo da ottenere delle specie di rosa.
In una capiente padella, friggete le cartellate in olio bollente, fino a doratura. Scolatele e mettetele a sgocciolare sulla carta assorbente.
In un tegame fate bollire il vincotto o il miele, trasferitevi un po’ per volta le cartellate, giratele delicatamentefacendo in modo che si impregnino bene. Quando tornano a galla, scolatele e disponetele su un largo piatto da portata, a strati. Spolverizzate ciascun strato con cannella e zucchero a velo. Servitele calde o fredde.

Foto di Clarita82

Lun 26/11/2007 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Donata 22 dicembre 2010 17:24
CATERINA 30 novembre 2012 20:58

Nella vera ricetta delle cartellate non c’è il lievito

Rispondi Segnala abuso
Anna 15 dicembre 2012 16:19

stavo guardando in rete le ricette delle amose cartellate di natale ,tutte con lievito di birra !!!!….non si mette le migliori sono quelle atte con farina olio buccia di limone evino bianco secco .

Rispondi Segnala abuso
Anna 15 dicembre 2012 16:20

non va lievito

Rispondi Segnala abuso
Vera sinopoli 18 dicembre 2012 18:25

vorrei per cortesia la ricetta delle cartellate

Rispondi Segnala abuso
GIeGI
GIeGI 19 dicembre 2012 10:38

Cara Vera,
forse non abbiamo capito la domanda, ma questa e’ la ricetta delle cartellate

Rispondi Segnala abuso
Seguici