Cavolfiore seduto (caule seduto)

Cavolfiore seduto (caule seduto)

Tempo:
30 min
Difficoltà:
Facile
Porzioni:
4 Persone
Calorie:
155 Kcal/Porz

    Il nome di questo piatto, cavolfiore seduto, deriva dal fatto che cuocendo il cavolfiore si “siede” e sembra quasi una bistecca vegetariana. Una ricetta lucana per cucinare il cavolfiore, semplice ma molto saporita, con l’aggiunta delle cipolle, delle olive e del peperoncino.

    Ingredienti

    Ingredienti Cavolfiore seduto (caule seduto) per quattro persone

    • 100 g. di olive nere snocciolate
    • 1 peperoncino rosso piccante
    • sale q.b.

    Ricetta e preparazione

    Come fare il Cavolfiore seduto (caule seduto)

    Pulite il cavolfiore eliminando le foglie esterne coriacee e il torsolo, ma lasciatelo intero, e lavatelo con cura.

    Consiglio:

    Noi suggeriamo di lasciarlo in ammollo in acqua fredda salata per un’oretta.

    Mettete il cavolfiore intero in una pentola di coccio in cui stia di misura, e disponetevi sotto la cipolla affettata sottilmente, le olive, il peperoncino tritato, e lo strutto.

    Varianti:

    Lo strutto con il suo sapore estremamente neutro è la scelta ideale per questo piatto, ma se proprio siete prevenuti nei suoi confronti, potete usare del buon olio d’oliva extra vergine; ma per piacere mai e poi mai margarine, oli di semi vari, o peggio ancora olio “presunto” d’oliva dal prezzo incredibilmente basso, o dal colore incredibilmente verde.

    Salate e bagnate con poca acqua, fate cuocere a fuoco dolce e coperto fino a che il cavolfiore sia diventato tenero, e quindi si sia “seduto”.

    Foto di Adrienne Bruno

    VOTA:
    4.5/5 su 2 voti