Cheesecake senza lattosio

Cheesecake senza lattosio

Tempo:
2 h
Difficoltà:
Facile
Porzioni:
6 Persone
Calorie:
275 Kcal/100gr

    La cheesecake senza lattosio è la versione del tipico dolce americano adatto chi, per motivi di intolleranza, non può mangiare questo ingrediente, vi spieghiamo come preparare insieme a noi questo dessert e non rinunciare al suo sapore gustoso! Servite il vostro cheesecake freddo e usate i frutti di bosco che più preferite. Abbiamo usato una ricotta di capra perché non contiene lattosio, in alternativa è possibile optare per formaggi spalmabili senza lattosio facilmente trovabili in commercio. Se non avete questo tipo di problemi potete scegliere tra tante altre ricette della cheesecake, alcune delle quali da preparare anche senza cottura, tutte facili da realizzare e da far poi riposare in frigorifero per la buona riuscita della torta.

    Ingredienti

    Ingredienti Cheesecake senza lattosio per sei persone

    • Per la cheesecake
    • 200 gr di fette biscottate (senza lattosio)
    • 100 gr di margarina
    • 750 gr di ricotta di capra
    • 4 uova
    • 230 gr di zucchero di canna
    • 1 bustina di vanillina
    • la scorza di 1 limone
    • 2 cucchiai di farina 00
    • 250 gr di frutti di bosco
    • Per decorare
    • marmellata di lamponi q.b.
    • lamponi, fragoline di bosco e mirtilli q.b.

    Ricetta e preparazione

    Come fare la Cheesecake senza lattosio

    Prima di iniziare a realizzare il vostro dolce è necessario togliere il formaggio dal frigo e lasciarlo ammorbidire.

    Nel frattempo dovete occuparvi del fondo della cheesecake, che questa volta è preparato con le fette biscottate e non con i biscotti, quindi utilizzando un robot elettrico, sbriciolatele, riducendole in polvere.

    Variante:

    Potete anche utilizzare dei biscotti preparati con margarina o olio, insomma senza lattosio.

    Fate fondere la margarina in una ciotola capiente nel microonde per un minuto, o in alternativa in un pentolino a fuoco dolce per due minuti.

    Unite le fette biscottate sbriciolate nella ciotola con il burro fuso e mescolate con un cucchiaio creando un composto morbido.

    Prendete ora uno stampo rotondo del diamtro di 24 cm a cerniera e con bordi alti e foderatelo con un foglio di carta forno.

    Versate al suo interno il composto creato e, aiutandovi con le mani, pressatelo bene sul fondo della teglia. Lasciate riposare il tutto in frigo per circa 30 minuti così da far indurire lo strato di fette biscottate.

    Mentre il fondo della cheesecake è in frigo iniziate quindi a preparare la crema di formaggio, in una ciotola capiente unite la ricotta di capra con lo zucchero di canna e mescolate con la frusta elettrica fino a ottenere una crema omogenea.

    Consiglio:

    Anche se la robiola è un formaggio tendenzialmente morbido, vi suggeriamo di mescolare bene, è importante avere un composto ben amalgamato.

    Sbattete le uova in un’altra ciotolina.

    Aggiungetele alla crema di formaggio e zucchero insieme alla farina setacciata e alla scorza di limone, mescolate con la frusta elettrica per incorporare bene tutti gli ingredienti e ottenere una crema liscia.

    Lavate i frutti di bosco e uniteli al composto della cheesecake, insieme alla vanillina, mescolate questa volta con un grosso cucchiaio da cucina.

    Una volta che avrete ultimato la preparazione della crema, tirate fuori dal frigo la teglia con il fondo della cheesecake e versatecela sopra, livellando la superficie aiutandovi con una spatola.

    Infornate il dolce a 160° per 40 minuti circa, fatelo raffreddare per un’ora a temperatura ambiente e successivamente lasciatelo riposare in frigo per almeno 4 ore, questo procedimento aiuterà gli ingredienti a rimanere compatti tra loro.

    Consiglio:

    Suggeriamo di tenere la cheesecake in frigo per una notte, coperta, così che il processo per una buona compattezza sia più efficace.

    Mettete in frigorifero la marmellata e i frutti di bosco per la decorazione perché siano già freddi nel momento in cui li adagerete sulla torta.

    Terminato il tempo di riposo, spalmate un pò di marmellata di lamponi sulla cheesecake decorando il tutto con lamponi, fragoline di bosco e qualche mirtillo, rimettete in frigorifero per un’ora.

    Ora potete servire la vostra cheesecake senza lattosio, il tocco in più, è una spolverata di zucchero a velo!

    Varianti

    Una versione sfiziosa che vogliamo suggerirvi per questa cheesecake senza lattosio è quella con il fondo di muesli, che darà un po’ di croccantezza alla torta, con o senza miele.

    Per quanto riguarda la decorazione, potete scegliere altri gusti di marmellate e abbinarvi il frutto corrispondente o frutti simili, della stessa “famiglia”, ad esempio usate la marmellata di pesche noci e guarnite con frutti gialli.

    Inoltre la decorazione può essere fatta con creme varie, al cioccolato, con la Nutella, alla vaniglia, al caramello. In questo caso guarnite poi con frutta secca in granella, noci, nocciole, mandorle, pinoli, pistacchi.

    Conservazione

    Potete conservare la cheesecake senza lattosio, come tutte le altre cheesecake in frigorifero, coperta ermeticamente, per proteggerla dagli altri odori, anche per 3 giorni.

    Photo by Marco Nicola Di Domenico Oliva / CC BY

    VOTA:
    4.3/5 su 3 voti