Chiacchiere di Carnevale alla spagnola

Chiacchiere di Carnevale alla spagnola

Tempo:
1 h
Difficoltà:
Media
Porzioni:
6 Persone
Calorie:
470 Kcal/100gr

    La ricetta delle chiacchiere di Carnevale alla spagnola, note sotto il nome di Orejas de Carnaval, ci permette di poter preparare e conoscere la versione iberica di uno dei dolci italiani tipici. Di origine galiziana, queste chiacchiere di Carnevale spagnole non si discostano poi molto, negli ingredienti e nella preparazione, dai nostri dolci fritti carnevaleschi. Friabili anche queste, meritano assolutamente di fare la loro comparsa sulle nostre tavole in vista della festa. A differenza delle nostre chiacchiere, queste vengono preparate senza lievito e con l’aggiunta dell’acqua, sostituibile con il latte. In quanto alla loro cottura, le chiacchiere spagnole vengono fritte in un mix di olio e burro. Profumano di anice oltre che di limone ed in Spagna sono particolarmente apprezzate. Provate queste intriganti frittelle o, meglio, orecchie di Carnevale provenienti dalla tradizione spagnola e non ve ne pentirete.

    Ingredienti

    Ingredienti Chiacchiere di Carnevale alla spagnola per sei persone

    • 500 gr di farina 00
    • 2 uova medie
    • 125 ml di acqua tiepida (o latte)
    • scorza grattugiata di un limone
    • zucchero a velo
    • 100 gr di burro
    • 100 gr di zucchero semolato
    • 10 ml di anice
    • olio di girasole e burro per la frittura

    Ricetta e preparazione

    Come fare le Chiacchiere di Carnevale alla spagnola

    Iniziate la preparazione di questi dolci fritti di Carnevale spagnoli raggruppando e pesando tutti gli ingredienti e posizionandoli sul piano di lavoro.

    Suggerimento:

    Utilizzate materie prime di qualità per ottenere un risultato insuperabile in termini di gusto

    Fate fondere il burro previsto in un pentolino piccolo su fiamma bassa, quindi spegnete la fiamma e fate intiepidire.

    Mescolate bene la farina 00, precedentemente setacciata con un colino a maglie fitte, e lo zucchero. Unite a tale composto le uova, l’anice, l’acqua (o il latte), il burro fuso oramai tiepido.

    Consigli:

    Non è necessario utilizzare il lievito il quale andrebbe a regalare delle chiacchiere morbide, non friabili.

    Lavate il limone, asciugatelo e grattugiatene parte della scorza. Unitela al composto e mescolate ancora con un cucchiaio.

    Consiglio:

    Per ovvi motivi si consiglia di utilizzare un limone proveniente da agricoltura biologica

    Lavorate per bene la pasta prima con un cucchiaio, poi direttamente con le mani su una spianatoia pulita fino a che non diventa soda.

    Create una palla, avvolgetela nella pellicola trasparente e fatela riposare a temperatura ambiente per circa 30 minuti.

    Consiglio:

    Rispettate i tempi di riposo dell'impasto, in caso contrario comprometterete il risultato e la consistenza finale.

    Adesso stendetela su un piano da lavoro infarinato con l’aiuto di un mattarello o utilizzando direttamente la macchinetta apposita per tirare la sfoglia fresca all’uovo.

    Stesa la pasta molto sottilmente, ricavate delle striscioline lunghe e non troppo larghe e tagliatele al centro con una rotella dentellata.

    Consiglio:

    La grandezza è quella delle chiacchiere classiche della ricetta italiana

    Versate in un tegame dalle pareti alte l’olio misto al burro e fate ben scaldare. Una volta raggiunta la temperatura iniziate con la cottura delle chiacchiere spagnole.

    Consiglio:

    Potete sostituire il burro previsto con il solo olio, di girasole possibilmente.

    Immergetele nel grasso caldo e fatele cuocere fino a completa doratura, quindi scolatele per bene su carta assorbente da cucina.

    Una volta assorbito l’unto in eccesso cospargete le chiacchiere di Carnevale alla spagnola con zucchero a velo a piacere e servite.

    Photo by Xosé Castro Roig / CC BY

    VOTA:
    4.8/5 su 7 voti