Ciliegie sciroppate

Ciliegie sciroppate

Tempo:
1 h e 30 min
Difficoltà:
Facile
Porzioni:
10 Persone
Calorie:
120 Kcal/100gr

    La ricetta delle ciliegie sciroppate è una preparazione per una conserva da realizzare tra fine Maggio e Luglio, quando le ciliegie sono fresche sul banco dei fruttivendoli e nei supermercati, approfittatene perché le potrete poi utilizzare per guarnire dolci, quando non saranno di stagione, o anche solo da assaporare a fine cena per togliervi uno sfizio. Vi assicuriamo che sono davvero deliziose e molto più saporite di quelle industriali, le potete aromatizzare con vaniglia e altre spezie o liquori. Come per tutte le ricette di conserve dovrete sterilizzare dei vasetti per contenerle e aspettare un po’ di tempo prima di poterle gustare, in questo caso caso almeno un mese. La quantità di ciliegie come prodotto finito sarà la metà di quello che vi abbiamo indicato per la preparazione.

    Ingredienti

    Ingredienti Ciliegie sciroppate per dieci persone

    • 2 kg di ciliegie tipo duroni
    • 250 g di zucchero semolato
    • 1 litro di acqua fredda

    Ricetta e preparazione

    Come fare le Ciliegie sciroppate

    Lavate e sterilizzate due vasetti a chiusura ermetica da 500 gr ciascuno, bollendoli in acqua per almeno 10 minuti, e fateli asciugare in forno per circa 10 minuti a 180°.

    Staccate il picciolo alle ciliegie, lavatele e disponetele su fogli di carta da cucina, ben distanziate tra loro, per farle asciugare.

    Preparate ora lo sciroppo, portando a ebollizione l’acqua con lo zucchero.

    Mescolate bene per far sciogliere lo zucchero e lasciate raffreddare lo sciroppo.

    Nel frattempo mettete le ciliegie ormai asciutte nei vasetti una vicino all’altra, lasciando meno spazio vuoto possibile tra di esse.

    Copritele con lo sciroppo raffreddato e schiacciate bene per far uscire le bolle d’aria.

    Chiudete i vasetti e metteteli in una pentola capiente, copriteli di acqua e portate a ebollizione.

    Fate bollire per 20 minuti e lasciate raffreddare completamente.

    Quali ciliegie scegliere

    Le qualità di ciliegie prodotte sono le tenerine, caratterizzate da una polpa consistente ma molto morbida e succosa, e i duroni, con polpa densa e croccante. Queste sono le migliori per preparare le ciliegie sciroppate, perché la loro buona consistenza assicura che durante il periodo di riposo i frutti mantengano la forma e la polpa si ammorbidisca senza sfaldarsi; inoltre hanno un colore rosso acceso che si mantiene quasi intatto. Dal punto di vista organolettico, ossia di gusto, cambia poco ma in realtà le ciliegie duracine hanno un sapore che si mantiene per molto tempo.

    Propietà e benefici delle ciliegie

    Le ciliegie sciroppate sono un alimento dolce, quindi non potete considerarlo un’ alternativa alla frutta fresca. Tutta la frutta sciroppata ha un elevato apporto energetico, dato principalmente dallo zucchero dello sciroppo. Inoltre le ciliegie conservate nello sciroppo restano una buona fonte di sali minerali, anche se nella fase di cottura viene persa una certa quantità di vitamina C. La quantità di fibre invece rimane la stessa di quella contenuta nei frutti freschi.

    Come servire le ciliegie sciroppate

    Tutta la frutta sciroppata in genere è considerata un ornamento per alcuni dolci, soprattutto torte, ma possiamo anche usarla per arricchire una macedonia, uno yogurt al naturale, un gelato alla crema o al fiordilatte. Tra i dolci più famosi e gustosi da preparare con le ciliegie sciroppate c’è la torta foresta nera, oppure potete confezionare per un compleanno una buona crostata con crema cotta e decorarla con questa conserva. Per una cena romantica potete concludere con un coppa di crema pasticcera al cioccolato, guarnita con ciliegie sciroppate e panna montata. Infine per una merenda particolare preparate delle crepes alla crema pasticcera e accompagnatele con queste ciliegie. Se le aromatizzate con del liquore, per esempio del Porto, saranno deliziose da assaporare a fine pasto, con una fetta di torta morbida.

    Altre ricette con le ciliegie sciroppate

    Ma vediamo insieme alcune ricette che potete preparare con le ciliegie sciroppate, anche sostituendole a quelle fresche previste dalle istruzioni base:

    Spumone alle ciliegie

    Affogato alle ciliegie

    Quadrotti di mandorle e ciliegie

    Ciliegie Flambées

    Tartellette alle ciliegie

    Altre ricette di conserve dolci

    Se vi piace preparare le conserve, ve ne consigliamo alcune dolci:

    Ciliegie sottaceto

    Marmellata di fragole

    Marmellata di albicocche

    Zuccherini spiritosi

    Chutney di mele e pere

    Chinotto candito

    Vincotto di fichi

    Foto di sminamijp

    VOTA:
    4.5/5 su 3 voti