Cous cous vegetariano

Cous cous vegetariano

Tempo:
50 min
Difficoltà:
Facile
Porzioni:
8 Persone
Calorie:
280 Kcal/Porz

    La ricetta originale del cous cous vegetariano, profumato e ricco di verdure fresche e sane, è semplice e perfetta per portare in tavola un piatto unico adatto sia a chi non mangia carne o pesce che a chi ama mantenersi leggero ed in forma. Il cous cous con verdure si può gustare sia freddo che tiepido, e si presta a tutte le occasioni. Se è ottimo per il pranzo in famiglia, si adatta bene ai buffet di ogni tipo. Provate ad inserirlo all’interno dei classici bicchierini da finger food e vedrete che successo: sparirà dai vassoi nel giro di pochi minuti. Come cuocere il cous cous per un risultato impeccabile è spiegato di seguito, passo dopo passo e per andare sul sicuro. Trattandosi di una pietanza tanto versatile, non avrete problemi nel trasformarla in un piatto perfetto per chi, invece, la carne la ama: provate, ad esempio, a servire ai vostri amici il cous cous con verdure e pollo: rimarranno più che soddisfatti.

    Ingredienti

    Ingredienti Cous cous vegetariano per otto persone

    • 500 gr di cous cous
    • 500 gr di fagiolini
    • 2 zucchine
    • 2 spicchi di aglio
    • coriandolo
    • olio extra vergine di oliva
    • 500 gr di carote
    • 1 peperone rosso ed uno giallo
    • 2 cipolle
    • cumino
    • sale e pepe

    Ricetta e preparazione

    Come fare il Cous cous vegetariano

    Riunite tutti gli ingredienti necessari per la preparazione del cous cous vegetariano sul piano di lavoro.

    Pesateli tutti ed iniziate con la realizzazione del piatto.

    Lavate i grani del cous cous perfettamente, quindi poneteli all’interno di un colino per eliminare completamente l’acqua in eccesso.

    Versate nella pentola inferiore della couscousiera dell’acqua, quindi ponetela su un fornello medio grande.

    Accendete la fiamma e portate a bollore.

    In mancanza della couscousiera utilizzate una comune vaporiera elettrica.

    Unite nella ciotola contenente il cous cous anche un cucchiaio di olio di oliva e 1/4 di bicchiere di acqua.

    Mescolate strofinando bene con i palmi delle mani: dovrete fare separare i chicchi tra di loro.

    Trasferite il cous cous all’interno del colino della couscousiera quando l’acqua già bolle, quindi, una volta che il vapore arriva alla semola, prelevatela dal colino e trasferitela nel contenitore precedente.

    Sbriciolatela con le mani con cura ed unite ancora poca acqua: lavoratela nuovamente con le mani o, se scotta, con una forchetta, per fare separare bene i grani.

    Versatela nuovamente nel colino della couscousiera e, non appena viene raggiunta di nuovo dal vapore, ripetete l’operazione.

    Versata nuovamente nel recipiente iniziale, lavoratela con dell’acqua salata e rimettetela nel colino.

    A questo punto attendete per la terza volta che il cous cous venga raggiunto dal vapore e prelevatelo per l’ultima volta dalla couscousiera per trasferirlo nel recipiente iniziate.

    Sgranatelo definitivamente con le mani o con una forchetta.

    Trasferitelo in un contenitore nel quale farlo riposare, al caldo, coperto con un canovaccio pulito.

    Potete tenere il contenitore all’interno del forno appena scaldato fino al momento nel quale servirete il cous cous.

    Nel frattempo pensate alle verdure: lavate tutti gli ortaggi ad eccezione delle cipolle, che andranno sbucciate e tagliate a fettine sottili su un tagliere con l’aiuto di un coltello affilato.

    Pulite le carote raschiandone la superficie con un pelapatate e tagliatele a rondelle non troppo spesse con un coltello. Ponetele nella parte superiore della couscousiera.

    Eliminate dai peperoni il peduncolo ed i filamenti bianchi interni nonché i semi. Tagliateli con un coltello a cubetti (o a striscioline) ed uniteli, insieme ai fagiolini puliti e privati delle estremità, nella couscousiera con le carote.

    Non dimenticate, tra un’aggiunta e l’altra, di rimettere sempre il coperchio per non interrompere la cottura.

    Lavate le zucchine, eliminate le estremità a tagliatele a cubetti. Unitele, insieme alle cipolle, alle altre verdure.

    Completate con gli spicchi di aglio affettati e spolverate di sale, di pepe, di cumino e coriandolo.

    Ponete il coperchio e fate cuocere il tutto per circa 25 minuti.

    Terminata la cottura delle verdure fatele riposare per una decina di minuti.

    Versate il cous cous in un grande piatto piano da portata.

    Versate al centro, o accanto, le verdure. Servite tiepido o caldo.

    Mescolate le verdure a piacere o lasciate che siano i commensali a farlo direttamente nel loro piatto.

    Proporzioni tra cous cous e acqua

    cous cous verdure

    La proporzione ideale prevede una parte di acqua per una di cous cous.

    Vi state chiedendo quanta acqua utilizzare per 500 gr di cous cous? Unite 500 ml circa di liquido che può essere, in alternativa, anche del brodo di verdure, di pesce o di carne, a seconda della ricetta che state seguendo, purché ben caldi.

    Come cuocere il cous cous precotto

    cous cous ceci

    A differenza del cous cous classico, quello precotto, che è più facilmente reperibile del primo presso la maggior parte dei supermercati, è più semplice e veloce da cuocere. E’ pronto in pochissimi minuti.

    Versatelo in un contenitore adatto a sopportare il calore quindi copritelo con l’acqua bollente mescolata con un cucchiaio di olio e fatelo riposare per non più di 10 minuti. A questo punto potete sgranarlo con una forchetta, o con le mani, per fare separare perfettamente i grani.

    Quanti grammi di cous cous a persona? Circa 60, al massimo 80: se vi sembrano pochi ricordate che i grani si gonfieranno una volta assorbita l’acqua e che, insieme al condimento, diventeranno un piatto appagante come pochi.

    Forse non tutti lo sanno, ma il cous cous si può coprire anche con acqua fredda. In questo caso, però, il tempo di riposo deve necessariamente aumentare per permettere al liquido di andare ad idratare perfettamente la semola.

    Come cuocere il cous cous al microonde

    cous cous microonde

    Procedimento ideale per chi vada sempre di fretta e non abbia voglia di stare troppo ai fornelli. Cuocere il cous cous al microonde vi farà risparmiare tanto tempo da poter dedicare ad altro.

    Versate in un contenitore per microonde l’acqua quindi anche il cous cous. Fate cuocere alla massima potenza per 5 minuti: il cous cous sarà pronto per essere sgranato ed utilizzato a piacere.

    Quali verdure usare

    cous cous verdure  ceci

    E’ inutile dire che potrete sbizzarrirvi con le verdure e gli ortaggi freschi di vostro gradimento. Pomodori, melanzane, fiori di zucca, peperoni, zucchine, rucola, cetrioli durante i mesi più caldi dell’anno.

    Broccoli, cavolfiore, bietole, zucca, asparagi, finocchi, cardi, radicchio, sedano, spinaci e tanto altro in autunno/inverno.

    Le verdure possono essere, ovviamente, accostate ad altri ingredienti tra i quali i legumi, ceci e piselli in primis, ma anche carne e pesce, come il pollo ed il salmone o i frutti di mare.

    Calorie

    cous cous cetriolini

    Il cous cous vegetariano rientra tra le versioni più leggere della ricetta. Potrete sbizzarrirvi utilizzando gli ortaggi di stagione, che sono sani e ricchi di sapore oltre che perfetti per chi sia a dieta e voglia limitare l’apporto calorico.

    Viene da sé che le calorie del cous cous vegetariano non sono eccessive: si aggirano sulle 280 a porzione.

    Varianti

    DIGITAL CAMERA

    Tra le tante varianti del piatto c’è il cous cous vegetariano con curcuma. Spezia dalle diverse proprietà benefiche per il nostro organismo tra le quali quella antinfiammatoria, antiossidante e antidolorifica, è preziosa e non dovrebbe mai mancare nella nostra alimentazione. Sostituitela al cumino ed al coriandolo nella ricetta che trovate sopra abbondando in base ai vostri gusti.

    Stesso discorso vale per il cous cous vegetariano al curry. Quest’ultimo altro non è che una miscela di spezie particolarmente diffusa nella cucina indiana e non solo. Di oramai comune utilizzo, è facile trovarlo in ogni casa. Avendo un sapore leggermente piccante unitelo man mano, fino ad ottenere il gusto desiderato. Ben si abbina a tutte le verdure e rende le pietanze ancora più saporite.

    Agli amanti dei legumi si consiglia, infine, il cous cous vegetariano con ceci. Utilizzate quelli secchi da mettere a bagno la sera precedente e far bollire per almeno 30 minuti il giorno successivo, o quelli in scatola, che sono già cotti e decisamente più pratici da utilizzare. Potrete unirli alle verdure elencate sopra o eliminarne qualcuna, come ad esempio i fagiolini: seguite le vostre preferenze.

    Consigli

    cous cous pomodori

    Si consiglia di non unire mai il sale direttamente al cous cous ma di farlo sciogliere dapprima nell’acqua bollente. Nel primo caso, infatti, è possibile che il sale si attacchi ai chicchi e non si diffonda come dovuto.

    Unite, invece, un cucchiaio (o più) di olio di oliva alla semola o dentro l’acqua. Permetterà una sgranatura molto più agevole.

    Il cous cous può essere sgranato con le mani – opzione consigliata – o con la forchetta. In ogni caso prestate particolare attenzione per evitare di ritrovarvi in bocca degli agglomerati di grani poco piacevoli da masticare.

    Il cous cous non è privo di glutine ed è quindi sconsigliato a chi ne sia intollerante. Tuttavia, in commercio, ne esistono delle tipologie apposite consentite: tra tutte quello di mais.

    Una cosa è certa, è possibile acquistarne diversi tipi: dal classico al precotto, da quello fine a quello grosso, da quello integrale a quello di soia: non vi resta che sperimentare.

    Conservazione

    conservazione cous cous

    Il cous cous vegetariano si può mangiare sia caldo che tiepido. Quello estivo va gustato freddo per apprezzarlo al meglio in presenza di alte temperature.

    Se avanza si può conservare per un paio di giorni in frigorifero all’interno di una ciotola coperta con della pellicola trasparente o in un contenitore ermetico.

    Entro tale lasso di tempo rimane inalterato nel sapore e non perde in qualità. Si consiglia di evitare di congelarlo.

    Photo by su-lin /CC BY

    Photo by fotoseite / CC BY

    Photo by cookieg_11 / CC BY

    VOTA:
    4.4/5 su 5 voti

    Speciale Natale