Craker con lievito naturale

    Craker con lievito naturale
    Il cracker è un biscotto asciutto, sottile, croccante e che può essere preparato in tantissimi gusti ed è nato dalla galletta militare e, principalmente, degli antichi marinai. La storia di questo biscotto risale al 1800 quando il panettiere del Massachusetts, Josiah Bent, iniziò a vendere questi particolari biscotti che potevano "affrontare" lunghi viaggi in mare senza detoriarsi. Il nome "craker" deriva dallo scricchiolio che si sente quando si cucinano. Per chi ha problemi di allergia al lievito di birra e non vuole rinunciare a questo stuzzicante biscottino ecco una ricetta con la pasta madre, il lievito casalingo naturale.

    Ingredienti

    Ingredienti Craker con lievito naturale
    Ricettari correlati Scritto da

    Ricetta e preparazione

    Come fare i Craker con lievito naturale

    su di una spianatoia sistemate la farina a fontana e unite tutti gli ingredienti aggiungendo un pò d'acqua se necessario. Ottenuto un impasto morbido fatelo riposare coperto da un canovaccio per circa 4 ore.

    Quando si sarà un pò gonfiato stendetelo in una sfoglia molto sottile e adagiatela sulla teglia del forno. Con una rotella dentata ritagliate i craker secondo la vostra fantasia: rotondi, quadrati a rombi e punzecchiateli con una forchetta. Si staccheranno da soli dopo la cottura nel forno a 200 gradi per circa 10/15 minuti. Potete spolverarli, prima di cuocerli, con un pò di sale a granella.

     
     
     
     
     
    RICETTE PIU' POPOLARI
    DALLA CUCINA