Crema pasticcera senza latte

Crema pasticcera senza latte

Tempo:
30 min
Difficoltà:
Facile
Porzioni:
4 Persone
Calorie:
240 Kcal/100gr

    La ricetta della crema pasticcera senza latte e derivati permette di ottenere una versione della crema pasticcera classica ma totalmente priva di lattosio e, per questo, adatta all’alimentazione degli intolleranti. Essendo un po’ più leggera è perfetta per chi vuole ridurre l’apporto calorico. Tra le ricette dei dolci questa, come vedremo, è particolarmente versatile prestandosi a diverse varianti: sbizzarritevi pure con l’aggiunta di spezie ed aromi per ottenere, di volta in volta, un diverso risultato.

    Ingredienti

    Ingredienti Crema pasticcera senza latte per quattro persone

    • 500 ml di acqua
    • 4 tuorli
    • 1 limone biologico o vaniglia
    • 80 gr di zucchero
    • 50 gr di farina

    Ricetta e preparazione

    Come fare la Crema pasticcera senza latte

    Lavate bene il limone, se lo utilizzate, quindi, con un coltello bene affilato, tagliate un pezzo della sua scorza, facendo attenzione a prelevare la sola parte gialla (quella bianca lascia un retrogusto amaro).

    In alternativa incidete, sempre con un coltello affilato, il baccello della vaniglia prelevandone i semini, che dovranno essere tenuti da parte ed uniti, successivamente, alla crema.

    Adesso versate in un pentolino abbastanza capiente l’acqua.

    Unite la scorza di limone ed accendete la fiamma, su un fornello medio-piccolo. Portate a bollore quindi prelevate la scorza di limone.

    Unite lo zucchero e, con una forchetta, o con lo sbattitore elettrico, mescolate energicamente per ottenere un composto gonfio e spumoso. Unite i semini della vaniglia (se utilizzate questi).

    Adesso setacciate la farina con un setaccio a maglie strette ed unitela al composto di tuorli e zucchero.

    Mescolate, ma se fosse necessario unite poca acqua per aiutarvi: dovrete ottenere un composto denso e privo di grumi.

    Unite a filo l’acqua calda, continuando a mescolare su fiamma dolce con un cucchiaio di legno per fare addensare il composto.

    Dovrete evitare che la crema si attacchi sul fondo o si bruci.

    Una volta raggiunta la densità desiderata spegnete la fiamma e trasferite la crema in una ciotola, con l’aiuto di una spatola.

    Coprite la crema con della pellicola trasparente per alimenti in modo che risulti a diretto contatto con la stessa: così facendo eviterete la formazione della classica pellicina.

    Lasciare raffreddare completamente a temperatura ambiente, quindi trasferite in frigo per una o due ore.

    Trascorso questo tempo utilizzate la crema per farcire dolci di diverso tipo o come base per dessert al cucchiaio da proporre a fine pasto.

    Varianti

    La crema pasticcera con acqua che ne viene fuori può essere personalizzata in base ai propri gusti.

    Che ne dite di provare la crema pasticcera al cioccolato senza latte? Più che semplice: riducete in scaglie 75 gr di cioccolato fondente ed unitelo alla crema pronta ma ancora calda. Mescolate bene per farlo sciogliere e gustate.

    La crema pasticcera senza latte e senza glutine si può facilmente ottenere utilizzando l’amido di mais o la fecola di patate al posto della farina 00 prevista.

    Nel caso in cui non siate intolleranti al lattosio ma vegani, potrete tranquillamente utilizzare qualsiasi tipo di latte vegetale al posto dell’acqua. In genere i più indicati sono il latte di riso, quello di mandorle e di soia.

    Come aromatizzarla

    Oltre che con il limone e la vaniglia, la crema pasticcera senza latte può essere aromatizzata a piacere. Provate con la cannella, che la rende ancora più allettante, o con l’aroma di mandorla, per un risultato super profumato.

    Ovviamente andranno bene le scorze di tutti gli agrumi.

    Photo by Rosa D’Anna / CC BY

    VOTA:
    4/5 su 9 voti

    Speciale Natale