Ricetta del croccante

  • Commenta
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

Croccante di nocciole

Il croccante è un dolce antico, che si può trovare sulle bancarelle di ogni fiera o festa patronale in ogni parte d’Italia, ma la frutta secca utilizzata per prepararlo è sempre diversa. In Piemonte il croccante si fa con le nocciole, in Liguria lo facciamo anche con i pinoli ed in Sicilia potete gustarlo fatto con il sesamo o con le mandorle; e negli ultimi anni la moda per l’America ha ispirato il poco tradizionale croccante di arachidi, o noccioline americane. Nelle foto abbiamo usato le nocciole, raccolte da noi direttamente sotto gli alberi. Seguite le nostre indicazioni e in poco tempo potrete sgranocchiare il vostro personale croccante.

Ingredienti per il croccante

  • Croccante di nocciole
  • Nocciole per il croccante
  • Sgusciate le nocciole
  • Nocciole sgusciate
  • Zucchero per il croccante
  • frutta secca in guscio
  • zucchero
  • olio di semi, di mandorle se possibile

m

Le nocciole usate per preparare il croccante.

Preparazione

m

Sgusciate la frutta secca.

m

Per il croccante non occorre eliminare la pellicina bruna che ricopre le nocciole, invece consigliamo di tostarle leggermente le in forno molto caldo, o in una padella antiaderente senza alcun condimento.

m

Pesate la frutta secca che avete sgusciato e calcolate 150 g. di zucchero per ogni etto di di frutta. Mettete lo zucchero in un casseruolino dai bordi alti, ponetelo sul fuoco moderato, e fatelo caramellare.

m

Mescolate continuamente lo zucchero con un cucchiaio di legno.

m

Dopo poco lo zucchero inizierà a fondere e poi a colorarsi, continuate la cottura sempre mescolando fino a che raggiunga un bel colore bruno dorato. Fate molta attenzione, il caramello potrebbe schizzare e voi ustionarvi.

m

Ecco il caramello pronto.

m

A questo punto versate la frutta secca nel casseruolino contenente il caramello, mescolate e fate cuocere ancora un minuto; di nuovo attenzione poiché le frutta a contatto con il caramello di solito scatena degli schizzi.

m

Versate il croccante su una superficie di marmo leggermente unta d’olio (ma potete utilizzare anche una teglia antiaderente, sempre leggermente unta).

m

Usando il cucchiaio di legno cercate di stenderlo in maniera uniforme.

m

Lasciate raffreddare ed indurire il croccante. Fatelo a pezzi e conservatelo in una scatola a chiusura ermetica, perché con l’umidità può rammollirsi.

Foto di GIeGI

Lun 26/01/2009 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici