Ricetta del polpo alla diavola

  • Commenti (6)
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

Polpo alla diavola

Una ricetta tradizionale per preparare il polpo, o polipo, adatta anche a polipetti, o moscardini. Molto semplice da preparare, e dieteticamente molto equilibrata, può facilmente diventare un piatto unico, se accompagnata da patate lesse, riso lessato o cous cous.

Ingredienti per il polpo alla diavola (dosi per 8 persone)

  • Polpo alla diavola servito con patate lesse
  • Ingredienti
  • Polpo pulito
  • Aggiungere aglio
  • Aggiungere pomodori, rosmarino e peperoncino
  • 1 polpo di circa 1,5 kg. meglio fresco, potete usare anche quello surgelato, ma in questo caso prima scongelatelo completamente
  • 5 pomodori perini ben maturi, o equivalente quantità di pelati
  • 3 spicchi di aglio
  • 3 cucchiai di olio d’oliva extra vergine
  • 1 peperoncino rosso piccante
  • 1 rametto di rosmarino
  • sale q.b.

Ingredienti

Preparazione
Pulite il polipo, eliminando i viscere, gli occhi ed il “becco” cartilagineo che si trova al centro dei tentacoli. Lavatelo con cura.

polipo pulito

Tagliate il polpo a pezzi, se è grande, e ponetelo in una pentola che possa essere chiusa molto bene. Pulite l’aglio ed unitelo al polipo.

aggiungere aglio

Aggiungete i pomodori lavati e tagliati a pezzi, il rosmarino e il peperoncino (regolatevi a secondo di quanto vi piace piccante).

aggiungere pomodori

Versate l’olio, salate leggermente e chiudete molto bene la pentola, ponendo magari un peso sopra il coperchio.
Mettete sul fuoco e fate cuocere, senza aprire, ma scuotendo di tanto in tanto la pentola per non far attaccare il polpo, per circa 50 minuti/1 ora. Il tempo di cottura dipende dalla grossezza dei polpi: quasi un’ora per il polpo della foto, 20/30 minuti per dei polipetti.

Al termine della cottura, ritirate i pezzi di polpo dalla pentola.

polpo cotto

Passate l’intingolo rimasto nella pentola al colino cinese, tagliate il polpo a pezzetti e riunitelo all’intingolo passato.

Servite con patate lesse, come nella foto, o riso in bianco, o cous cous, o ancora con crostini di pane. Se non avete particolari limitazioni dietetiche, completate quando è nel piatto, con un filo di olio d’oliva extra vergine.

Polpo alla diavola

Consiglio di prepararne in quantità, soprattutto se riuscite ad avere disponibili dei polipi freschi, visto che il polpo alla diavola si conserva bene nel freezer.

Mer 16/07/2008 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
21 luglio 2008 15:36

si chiama polpo.
il polipo è un altro animale
che appartiene alla famiglia delle meduse.

Rispondi Segnala abuso
GIeGI
GIeGI 21 luglio 2008 17:43

So cosa sono i polipi, ma nella lingua italiana di uso corrente si usa anche per indicare il polpo (Octopus vulgaris), come confermato dai dizionari on line De Mauro Paravia e Garzanti

Rispondi Segnala abuso
Lucia
Lucia 24 luglio 2008 17:08

i polipi sono coralli….nessuna persona che ne capisce di cucina lo può ignorare..mi dispiace…ah dimenticavo i polipi sono anche escrescenze benigne e maligne degli organi umani oltre ad essere meduse

butta quel dizionario

Rispondi Segnala abuso
Silvia 7 agosto 2008 15:25

sembra che il polpo vi sia andato di traverso, ma perchè siete così aggressivi? l’importante è che la ricetta sia gustosa

Rispondi Segnala abuso
Kaja Gubic
Kaja Gubic 18 luglio 2010 18:47

Mi accordo che questa ricetta e molto gustoza.Ho fato molte volte!
Anche i mio marito le piace molto.
Buonissimo!

Segnala abuso
Kaja Gubic
Kaja Gubic 18 luglio 2010 18:48

E Buonissimo!

Rispondi Segnala abuso
Seguici