Gelato con latte di avena

Gelato con latte di avena

Tempo:
5 h
Difficoltà:
Facile
Porzioni:
4 Persone
Calorie:
280 Kcal/Porz

    La ricetta del gelato con latte di avena rappresenta una chicca estiva da non perdere, specie se amanti di uno dei dolci più gettonati durante la bella stagione. Ricco di fibre e povero di grassi, il latte di avena è un prodotto vegetale dalle diverse proprietà. Privo di colesterolo, è totalmente vegetale, facilmente digeribile e rappresenta un valido sostituto del latte vaccino. Non contiene lattosio e per tale motivo risulta adatto a chi ne sia intollerante o voglia evitarlo. In questa ricetta viene utilizzato come base per la realizzazione di un dolce cremoso, appagante e sano, da poter aromatizzare a piacere. Se siete in cerca di ricette di gelato particolari non perdete questa, che merita assolutamente la pena di essere provata.

    Ingredienti

    Ingredienti Gelato con latte di avena per quattro persone

    • 250 ml di latte di avena
    • 100 gr di zucchero di canna
    • aroma a piacere
    • 250 ml di panna vegetale
    • 1 pizzico di sale

    Ricetta e preparazione

    Come fare il Gelato con latte di avena

    Iniziate la preparazione del gelato versando il latte di avena insieme allo zucchero di canna ed al pizzico di sale in un pentolino.

    Accendete la fiamma e fate ben scaldare, ma senza giungere al punto di bollore.

    Mescolate bene per fare sciogliere lo zucchero e spegnete la fiamma.

    Fate raffreddare completamente a temperatura ambiente, coprendo a piacere con della pellicola trasparente per alimenti.

    Una volta raffreddato trasferitelo in frigo per almeno un paio di ore o, in alternativa, in freezer per 30-40 minuti.

    Adesso riprendete il latte ed unite la panna fredda di frigo.

    Mescolate bene e trasferite all’interno di una gelatiera.

    Azionatela seguendo le indicazioni riportate sul libretto delle istruzioni.

  • Indicativamente ci vorranno 30 minuti.

  • Trascorso tale lasso di tempo controllate la consistenza del gelato.

    Se cremoso al punto giusto spegnete la gelatiera e prelevate il composto trasferendolo in un contenitore.

    Se ancora troppo liquido continuate per qualche minuto.

    Varianti

    Il gelato con latte di avena che otterrete seguendo questa ricetta si presta ad essere arricchito con diversi ingredienti. Se sempre gradite sono le scagliette di cioccolato fondente, anche la granella di frutta secca risulta apprezzata dagli amanti di noci, nocciole e mandorle.

    Potrete anche unire dei pezzetti di frutta fresca di stagione, come pesche o albicocche. Amate i canditi? Aggiungetene un paio di cucchiai da soli o insieme a dell’uvetta sultanina precedentemente ammollata nel rum e strizzata.

    Il gelato con latte di avena può anche essere solamente aromatizzato: unite della vaniglia, dell’aroma arancia, mandorla, limone o ancora della cannella: assecondate i vostri gusti per trovare il bilanciamento perfetto.

    Conservazione

    Il gelato con latte di avena, così come tutti quelli fatti in casa, può essere conservato all’interno del freezer per qualche giorno, una settimana al massimo. Assicuratevi, però, di chiuderlo bene all’interno di un contenitore, possibilmente di metallo. Il gelato può essere tirato fuori dal freezer 10 minuti prima di essere consumato, in modo da recuperare l’originale cremosità.

    VOTA:
    4/5 su 2 voti