Gelato senza latte

    Gelato senza latte
    Tempo:
    3 h
    Porzioni:
    4 Persone
    Calorie:
    150 Kcal/Porz
    Voglia di provare la ricetta del gelato senza latte? Sicuramente più leggero del solito ed allo stesso tempo adatto agli intolleranti al lattosio, si tratta di un dolce estivo fresco e goloso da poter gustare in ogni occasione. Se ottimo è alla fine dei pasti, quando costituisce un dessert per nulla pesante, perfetto è sia per la merenda, dei bambini così come degli adulti, che per una piacevole pausa pomeridiana. Può essere ingolosito con l'aggiunta di frutta fresca di stagione a pezzi o con delle gocce o scagliette di cioccolato del tipo preferito. Tra le ricette del gelato fatto in casa, questa senza lattosio e senza glutine è sicuramente una delle più adatte a chi sia a dieta.

    Ricetta e preparazione

    Come fare il Gelato senza latte
    1. Iniziate la preparazione sbucciando le banane e tagliandole a rondelle con l'aiuto di un coltello dopo averle diposte su un tagliere.
    2. Irroratele con poco succo di limone e trasferitele in una ciotola con chiusura ermetica o all'interno di un sacchetto di plastica per alimenti.
    3. Conservatele in freezer per circa 2 ore.
    4. Adesso lavate bene le fragole, eliminate il picciolo e, se troppo grosse, tagliatele a pezzi.
    5. Irrorate anche queste con poco succo di limone e trasferitele in un contenitore adatto al freezer.
    6. Trasferite anche le fragole all'interno del freezer per almeno 2 ore.
    7. Trascorso tale lasso di tempo prelevate la frutta e ponetela all'interno di un frullatore.
    8. Unite lo zucchero di canna (potrete decidere se utilizzarlo o meno o se dimezzarlo, a seconda dei gusti).
    9. Unite l'aroma vaniglia ed iniziate a frullare, a più riprese per non fare surriscaldare il composto e comprometterne la consistenza, fino ad ottenere un gelato cremoso.
    10. Prelevatelo subito dal boccale del frullatore e disponetelo all'interno delle apposite coppette.
    11. Decorate a piacere con gli ingredienti preferiti e gustate subito, con un cucchiaino.

    Varianti

    Il gelato senza latte è pronto ad accontentare tutti i gusti. Può essere realizzato con diversi tipi di frutta fresca come ad esempio le ciliegie, i lamponi, le albicocche, le pesche, i frutti di bosco. Le banane, però, non devono mai mancare per evitare di ottenere una sorta di sorbetto. Tale frutta, infatti, contribuisce a regalare cremosità al gelato senza dover necessariamente ricorrere alle uova, alla panna o al latte. Provate a sperimentare fino a trovare il vostro abbinamento preferito. Lo zucchero di canna, oltre a poter essere omesso, può essere sostituito con dello sciroppo di acero, di riso, o con dello sciroppo di mais. Potrete anche decidere di aromatizzarlo con della cannella in polvere al posto della vaniglia. Perchè non unire, infine, della frutta secca in granella?

    Conservazione

    Il gelato senza latte si conserva in freezer ad una temperatura variabile tra i -12° e i -18°C. Al suo interno può rimanere per circa una settimana, anche se è preferibile consumarlo prima, in giornata magari, per poter godere al meglio del suo gusto fresco. Ricordate, in ogni caso, di coprirlo al meglio con della pellicola trasparente o con un coperchio bene aderente al contenitore.

     
     
     
     
     
    RICETTE PIU' POPOLARI
    DALLA CUCINA