Gelato allo zenzero e cannella con uvetta

Gelato allo zenzero e cannella con uvetta

Tempo:
4 h
Difficoltà:
Facile
Porzioni:
4 Persone
Calorie:
215 Kcal/100gr

    La ricetta del gelato allo zenzero e cannella con uvetta è una preparazione per un dolce particolare, ideale per chi ama le spezie e il gelato e vuole provare a farlo in casa con la gelatiera o anche senza. Non è una ricetta difficile, tentate una prima volta e poi scoprite da voi il dosaggio giusto di zenzero e cannella, la nostra è molto speziata, impreziosita dall’uvetta sultanina, che potete sostituire con gocce di cioccolato. Non è l’unica tra le ricette del gelato che vi potete sbizzarrire a provare, ma è una di quelle più originali, il gusto è piccantino e fresco, perfetta per una cena sfiziosa, magari a base di spezie, oppure una merenda con le amiche in versione estiva, al posto del classsico tè delle cinque. Ma vediamo passo per passo come procedere.

    Ingredienti

    Ingredienti Gelato allo zenzero e cannella con uvetta per quattro persone

    • 250 ml di panna fresca
    • 1 cucchiaino di cannella
    • un pezzo di 3 cm di zenzero fresco
    • 50 gr di uvette

    Ricetta e preparazione

    Come fare il Gelato allo zenzero e cannella con uvetta

    Innanzitutto mettete il cestello della gelatiera in freezer per 15 ore prima di iniziare a preparare il gelato.

    Preparate tutti gli ingredienti per il gelato allo zenzero e cannella con uvetta.

    Sbucciate lo zenzero fresco con un coltellino.

    Versate il latte in un pentolino, mettetelo sul fornello e grattugiatevi lo zenzero fresco.

    Accendete la fiamma a fuoco basso e unite anche la mezza stecca di cannella.

    Fate scaldare senza far bollire il latte e, quando sarà caldo, aggiungete le spezie in polvere.

    Mescolate e lasciate riposare per un’ora.

    Nel frattempo mettete in ammollo le uvette nella scodella dove avevate versato il latte.

    Togliete la cannella in stecca e unite lo zucchero, mescolate con un frullatore a immersione.

    Coprite con della pellicola e mettete in frigorifero per due ore.

    Ora tirate fuori dal frigo la panna fresca e il latte speziato con lo zucchero e uniteli, mescolate per amalgamare il composto per il gelato.

    Date una frullata veloce così da incorporare meglio la panna al resto del composto per il gelato.

    Mettete la crema preparara nella gelatiera a mantecare per circa 35-40 minuti.

    Nel frattempo scolate l’uvetta e tenetela da parte.

    Aggiungetela nella gelatiera dopo 20 minuti di lavorazione del gelato.

    Dopo 35 minuti il vostro gelato allo zenzero e cannella con uvetta dovrebbe essere pronto, controllate se è abbastanza cremoso, altrimenti continuate a far lavorare la gelatiera per altri 5 minuti.

    Mettetelo in una vaschetta in freezer per 30 minuti almeno, prima di servire.

    Tiratelo fuori dal freezer e servitelo con mandorle sfilettate.

    Variante:

    Questo gelato è ottimo anche con le nocciole in granella, cocco o cioccolato grattugiato.

    Variante senza gelatiera

    Se non avete la gelatiera, una volta prepararto il composto per il gelato, mettetelo in freezer per 4-5 ore e mescolate il gelato ogni mezz’ora fino a che non raggiunge la cremosità giusta o comunque quella che desiderate.

    Variante con le uova

    Nel caso vogliate un gelato più sostanzioso, potete usare le uova e dovete pastorizzarle, quindi mettete sul fornello nel pentolino con il latte anche le uova, due, e, se avete un termometro da cucina, fate raggiungere al composto la temperatura di 80°, non superando in ogni caso la soglia degli 85°.

    Se siete sforniti di termometro, scaldate senza far bollire, per evitare di fare una frittata.

    Ora potete procedere come nella ricetta base che vi abbiamo presentato.

    Variante senza lattosio

    Se avete problemi di intolleranza al lattosio vi suggeriamo come procedere, dovete sostituire il latte con quello di soia e la panna con quella vegetale o con lo yogurt di capra.

    Senz’altro per raggiungere una buona cremosità vi serviranno 40-45 minuti di mantecaura in gelatiera oppure provate ad usare il latte di cocco.

    Foto di Manuela

    VOTA:
    4.5/5 su 2 voti