Gnocchi all’ossolana

Gnocchi all’ossolana

Tempo:
1 h
Difficoltà:
Facile
Porzioni:
8 Persone
Calorie:
457 Kcal/Porz

    Gli gnocchi all’ossolana con la zucca e le castagne sono tipici della zona della Val d’Ossola (Verbania). Nella cucina piemontese questi gnocchi sono rinomati anche per un’ulteriore versione che prevede l’utilizzo delle castagne vere e proprie, piuttosto che della farina di castagne. In entrambi i modi ci troviamo davanti ad un ottimo piatto: qualora foste tentati di utilizzare le castagne, sappiate che si potranno usare 100 grammi di castagne bollite e passate al setaccio in aggiunta alla lista degli ingredienti qui sotto. Lo gnocco preparato con le castagne sarà sicuramente più rustico.

    Ingredienti

    Ingredienti Gnocchi all’ossolana per otto persone

    • 200 grammi di farina
    • 800 polpa di zucca
    • 2 tuorli
    • 4 dl panna
    • 100 grammi burro
    • Sale
    • Noce moscata
    • 600 grammi di patate
    • 200 grammi di farina di castagne
    • 2 cucchiai olio d'oliva
    • 200 grammi funghi
    • 200 grammi formaggio d'Alpe
    • Pepe
    • 1 spicchio d'aglio

    Ricetta e preparazione

    Come fare gli Gnocchi all’ossolana

    Lessa le patate con la buccia in una pentola con l’acqua fredda e fai cuocere per 20 minuti circa dal momento dell’ebollizione.

    Togli la buccia alla zucca, tagliala a pezzetti e cucinala in forno a 180° per 20 minuti.

    Una volta cotti, passate al setaccio le patate e la zucca.

    Disponi su un piano di lavoro i due tipi di farina in modo da formare la tipica fontana.

    Aggiungi la purea di patate e zucca raffreddata, i tuorli d’uovo, un pizzico di sale, il pepe e una spolverata di noce moscata.

    Ricava gli gnocchi e mettili a riposare distanziati, in un vassoio lievemente infarinato.

    In una padella metti il burro a sciogliere.

    Lessa gli gnocchi immergendoli in acqua bollente salata e scolali dopo un minuto, quando riaffiorano dall’acqua.

    Condisci con il sugo a base di funghi tagliati a fettine e fatti trifolare con burro, prezzemolo, aglio e panna.

    Spolvera con il formaggio d’Alpe grattato fine.

    Consiglio:

    Volendo, si può sostituire il formaggio d'Alpe con il Parmigiano Reggiano.

    Varianti

    Prova anche gli gnocchi saltati con prosciutto e funghi, oppure, preparati con del buon semolino, gli gnocchi di polenta con gorgonzola.

    VOTA:
    4.8/5 su 3 voti