Granita al melone

Granita al melone

Tempo:
5 h
Difficoltà:
Facile
Porzioni:
4 Persone
Calorie:
120 Kcal/Porz

    La granita al melone, ricetta realizzabile sia con che senza la gelatiera, regala un dolce estivo povero di calorie ma ricco di gusto. A base di uno dei frutti più apprezzati durante la bella stagione, si presta ad uno spuntino rilassante da gustare per rigenerarsi dall’afa, o ad una coccola serale da concedersi in terrazza o sul divano. Nulla vieta, ovviamente e come accade per tutti o quasi i gusti delle granite, di accompagnarla con panna e brioche calda per una colazione da campioni. Tra le ricette delle granite questa è sicuramente una delle più leggere perchè interamente a base di frutta, non sottovalutatela.

    Ingredienti

    Ingredienti Granita al melone per quattro persone

    • 1 kg di polpa di melone
    • 250 gr di zucchero semolato
    • 300 ml di acqua

    Ricetta e preparazione

    Come fare la Granita al melone

    Scegliete un bel melone fresco, maturo al punto giusto ma sodo, ovvero non ammaccato o sfatto.

    Sbucciatelo con attenzione eliminando tutta la scorza.

    Tagliatelo a pezzi eliminando anche tutti i semi e raccogliendo, così, solo la polpa. Tenetela da parte.

    Nel frattempo preparate lo sciroppo: versate all’interno di un pentolino l’acqua insieme allo zucchero.

    Accendete la fiamma mantenendola media, quindi proseguite con la cottura fino a quando lo zucchero si sarà completamente sciolto.

    Adesso spegnete la fiamma e fate raffreddare.

    Trasferite i pezzi di melone all’interno del bicchiere del frullatore.

    Azionatelo fino ad ottenere un composto cremoso e omogeneo.

    Unite lo sciroppo di acqua e zucchero oramai freddo e mescolate perfettamente.

    Trasferite il composto in un contenitore, meglio se di metallo, quindi ponetelo in freezer per circa 4 ore.

    Trascorsi 30 minuti tiratelo fuori e, con l’aiuto di un cucchiaio, rompete il sottile strato ghiacciato formatosi in superficie.

    Mescolate bene e rimettete in freezer.

    Trascorsi altri 30 minuti ripetete l’operazione e così fino a quando saranno trascorse le 4 ore.

    Passato questo tempo la granita avrà raggiunto una consistenza adeguata.

    Tiratela fuori dal freezer e servitela nei bicchieri appositi guarnendola a piacere con una foglia di menta fresca.

    Varianti

    Seguendo la ricetta che trovate sopra potrete preparare anche la granita di melone rosso, ovvero di anguria. Pesatela al netto degli scarti, quindi seguite il procedimento passo per passo. Nel caso in cui dopo le 4 ore previste la consistenza non sia adeguatamente rappresa, prolungate la sosta in freezer di un’ora.

    Tra le granite alla frutta, la ricetta di quella di melone è alla portata di tutti: abbiate l’accortezza di utilizzarne uno adeguatamente fresco e dolce. In quanto alla dose di zucchero potrete decidere di aumentarla o diminuirla in base ai vostri gusti.

    Per ottenere una granita con pezzi di frutta, prima di frullare il melone ricordate di tenerne da parte un quarto tagliato a cubetti e di unirlo al resto degli ingredienti solo a fine preparazione: successo assicurato.

    Come è ovvio dedurre è possibile realizzare la granita al melone con la gelatiera. Inserite al suo interno il composto pronto, quindi azionatela impostando tempi e modi riportati sul libretto della quale è corredata.

    Photo by Lisa’s Cocina / CC BY

    VOTA:
    4.5/5 su 4 voti