Granita al pistacchio

Granita al pistacchio

Tempo:
7 h
Difficoltà:
Facile
Porzioni:
6 Persone
Calorie:
250 Kcal/Porz

    La ricetta della granita al pistacchio rappresenta una chicca da non poter non provare. A base di una delle tipologie di frutta secca più amate, è uno di quei dolci estivi che trova il suo completamento ideale nella classica brioche col tuppo ed in un ciuffo di panna montata fresca. La granita al pistacchio, le cui calorie non sono eccessive, specie se paragonate a quelle contenute nel relativo gelato, si può prepare sia con la gelatiera che senza, e prevede l’utilizzo di un ingrediente imprenscindibile, ovvero la pasta di pistacchio, facilmente reperibile presso i negozi specializzati. Tra le ricette delle granite questa merita un posto d’onore.

    Ingredienti

    Ingredienti Granita al pistacchio per sei persone

    • 1 lt di acqua naturale
    • 500 gr di 
pasta di pistacchio
    • 350 gr di zucchero

    Ricetta e preparazione

    Come fare la Granita al pistacchio

    Versate dell’acqua fresca naturale in una ciotola capiente ed unite la pasta di pistacchio, un cucchiaio alla volta.

    Mescolate bene ed accuratamente fino a farla sciogliere completamente nel liquido.

    Adesso unite anche lo zucchero semolato e mescolate ancora, fino a quando anche questo si sarà bene incorporato.

    Trasferite quanto ottenuto all’interno di una ciotola facendolo passare attraverso un colino a maglie fitte per ottenere un risultato il più omogeneo possibile.

    Ponete la ciotola dentro il frigo per almeno un’ora.

    Una volta ben freddo, trasferite il composto di pistacchi all’interno di una gelatiera.

    Azionatela seguendo le istruzioni riportate sul libretto dell’elettrodomestico ed impostate la durata richiesta. Solitamente sono necessari 30 minuti.

    Trascorsi questi, controllate lo stato del composto: dovrà risultare ben cremoso.

    In caso contrario proseguite la lavorazione per qualche altro minuto.

    Pronta la granita versatela subito all’interno degli appositi bicchieri, sormontandola a piacere con un ciuffo di panna montata.

    Altrimenti potrete trasferirla all’interno di un contenitore largo di metallo dalle pareti basse e conservarla in freezer fino al momento di gustarla.

    Come si fa la pasta di pistacchio

    La pasta di pistacchio si può anche realizzare in casa. Fate tostare 100 gr di pistacchi già sgusciati quindi tritateli molto finemente con il mixer. Adesso preparate uno sciroppo facendo bollire un cucchiaio di acqua con 50 gr di zucchero semolato, quindi unitelo ai pistacchi all’interno del mixer e frullate ancora ed a lungo fino ad ottenere un composto compatto.

    Varianti

    La granita al pistacchio senza gelatiera è altrettanto semplice da realizzare. Non dovrete fare altro che seguire il procedimento che trovate sopra trasferendo il composto all’interno di un contenitore di metallo largo e dalle pareti basse avendo l’accortezza di mescolarlo ogni 30 minuti circa per 6-7 ore. Ciò permetterà di evitare che la granita diventi un unico blocco di ghiaccio ma si mantenga abbastanza cremosa.

    Come si conserva

    La granita al pistacchio si conserva all’interno del freezer, appositamente coperta con un coperchio o con della pellicola trasparente, per qualche settimana.

    Va tirata fuori dal freeezer 10 minuti prima di essere servita, per rendere più agevole il porzionamento.

    Photo of Brian Dore / CC BY

    VOTA:
    4.8/5 su 2 voti

    Speciale Natale