Granita alla fragola

Granita alla fragola

Tempo:
5 h
Difficoltà:
Facile
Porzioni:
6 Persone
Calorie:
120 Kcal/Porz

    La ricetta della granita siciliana alla fragola è una delle più apprezzate, sull’Isola così come fuori da questa. Trattasi di un dolce fresco da gustare con il cucchiaino e da sormontare con un genoroso ciuffo di panna montata appena preparata. Il suo accompagnamento ideale è rappresentato, però, dalla brioche col tuppo. Tradizione vuole che quest’ultimo venga staccato per primo ed immerso nel bicchiere in modo da raccogliere panna e granita insieme, quindi portato in bocca per essere catapultati in un vortice di goduriosità. Così servita, rappresenta la colazione estiva di molti siciliani, i quali amano gustarla prima di recarsi in spiaggia. Povera di calorie, la granita alla fragola da sola rappresenta uno sfizio goloso ma leggero, da assaporare durante il pomeriggio o dopo cena. Inutile dire come le ricette delle granite vadano tassativamente provate tutte: perchè non iniziare da questa?

    Ingredienti

    Ingredienti Granita alla fragola per sei persone

    • 250 gr di zucchero semolato

    Ricetta e preparazione

    Come fare Granita alla fragola

    Iniziate la preparazione con la pulizia delle fragole.

    Sciacquatele bene sotto il getto dell’acqua corrente, se necessario mettetele a bagno in acqua con l’aggiunta di un cucchiaino di bicarbonato.

    Asciugatele delicatamente ed eliminate il peduncolo.

    Tagliatele a pezzi non troppo piccoli.

    Versate in un pentolino l’acqua e lo zucchero. Portate a bollore e continuate la cottura per 5 minuti, fino ad ottenere uno sciroppo.

    Spegnete la fiamma e fate raffreddare il composto, quindi, appena tiepido, unitelo alle fragole a pezzi.

    Trasferite il tutto all’interno del boccale di un frullatore ed azionatelo.

    Procedete con pochi colpi per volta fino ad ottenere una purea densa e liscia.

    Trasferite il composto ottenuto all’interno di un contenitore largo e dalle pareti basse, preferibilmente di metallo.

    Ponetelo dentro il freezer e lasciatelo al suo interno per un’ora.

    Trascorso questo tempo tirate il contenitore fuori e rompete con dei colpi netti, con l’aiuto di un cucchiaio, lo strato ghiacciato che si sarà formato in superficie: mescolate.

    Rimettete il contenitore in freezer e, trascorsi 30-40 minuti, ripetete l’operazione.

    Rimettete la granita all’interno del freezer e tiratela fuori ogni 40 minuti circa per ancora 3-4 volte, mescolandola ogni volta.

    Procedendo con tali accorgimenti la granita manterrà una consistenza morbida e facilmente “grattabile”.

    Al momento di servire la granita tiratela fuori dal freezer e grattate il composto con un cucchiaio.

    Raccoglietelo nei bicchieri appositi e servite subito.

    Foto | Mademoiselle Fraise

    VOTA:
    4.5/5 su 4 voti