Granita siciliana

Granita siciliana

Tempo:
6 h
Difficoltà:
Facile
Porzioni:
6 Persone
Calorie:
75 Kcal/100gr

    La ricetta originale della granita siciliana, semplice da realizzare anche in casa, rappresenta il fiore all’occhiello della pasticceria sicula. Ogni momento è quello giusto per gustarla: per molti siciliani costituisce la colazione estiva insieme alla classica brioche col tuppo da inzuppare, pezzo dopo pezzo, per un’esperienza ineguagliabile. Tra tutti i possibili gusti, la granita al limone è probabilmente la più diffusa, ed è quella della quale trovate di seguito il procedimento di preparazione. Un cenno meritano, però, sia la granita al caffè che quella alle fragole. Perfetta anche come spuntino pomeridiano, è leggera e fresca, non ha troppe calorie e rappresenta una più che valida alleata contro l’afa. Un suggerimento? Provate tutte le ricette delle granite per soddisfare la voglia di qualcosa di goloso e rinfrescante non annoiandovi mai.

    Ingredienti

    Ingredienti Granita siciliana per sei persone

    • 1 litro di acqua
    • 300 ml succo di limone
    • 275 gr di zucchero
    • scorza di limone

    Ricetta e preparazione

    Come fare Granita siciliana

    Lavate bene i limoni, grattugiate la scorza di uno e tenetela da parte.

    Ricavatene il succo con uno spremiagrumi e raccoglietelo, filtrandolo attraverso un colino a maglie fitte, in un contenitore.

    Adesso versate in una ciotola l’acqua, il succo di limone, la sua scorza e lo zucchero.

    Mescolate bene il tutto a freddo con un cucchiaio, fino a quando lo zucchero si sarà completamente sciolto.

    Trasferite il composto ottenuto all’interno di un contenitore largo e dalle pareti basse, preferibilmente di metallo.

    Trasferitelo all’interno del freezer e lasciatelo al suo interno per circa un’ora.

    Trascorso questo tempo tiratelo fuori e, con un cucchiaio, rompete il sottile strato ghiacciato formatosi in superficie: mescolate il tutto.

    Rimettete il contenitore in freezer e, trascorsi 30-40 minuti, ripetete l’operazione.

    Rimettete la granita all’interno del freezer e continuate a tirarla fuori e mescolarla ancora per 3-4 volte ogni 30-40 minuti.

    Così facendo eviterete che la granita diventi un blocco di ghiaccio ma mantenga una consistenza più morbida, da poter grattare facilmente.

    Una volta pronta la granita, tirate fuori il contenitore dal freezer e lasciatelo riposare a temperatura ambiente per 5-10 minuti.

    Trascorso tale lasso di tempo grattate il composto con un cucchiaio e raccoglietelo nei bicchieri.

    Serviteli subito guarnendo, a piacere, con una foglia di menta fresca.

    Caratteristiche della granita siciliana

    La granita viene realizzata, e proposta, da diverse gelaterie sparse in tutta Italia. Difficilmente, però, quella che vi troverete a gustare fuori dall’Isola è la vera siciliana. A differenza delle altre, infatti, il composto di acqua, zucchero e limone non va mai fatto ghiacciare completamente ma, con cura e dedizione, va mescolato spesso durante la permanenza in freezer, per permettere alla granita di mantenere la piacevole consistenza che ricorda la neve e che può essere gustata con il cucchiaino in quanto piuttosto morbida. Niente ghiaccio tritato cosparso di sciroppi di frutta, insomma.

    Varianti

    Le varianti di tale dolce estivo sono tantissime: nelle gelaterie locali è possibile trovarne praticamente di tutti i gusti. Se la granita ai gelsi e quella alle mandorle rientrano nell’elenco dei Prodotti agroalimentari tradizionali siciliani, potrete gustare anche quella al fico d’India, alla ricotta, ai frutti di bosco, alla nocciola e, naturalmente, al pistacchio, una chicca imperdibile.

    Foto Jennifer Shival

    VOTA:
    4.8/5 su 2 voti