Insalata con uvetta e finocchi

Insalata con uvetta e finocchi

Tempo:
20 min
Difficoltà:
Facile
Porzioni:
6 Persone
Calorie:
55 Kcal/Porz

    L’insalata con uvetta e finocchi è una ottima idea per i contorni per i pranzi o le cene di festa, dove sicuramente ci saranno tanti piatti ricchi e che richiedono preparazioni lunghe e complesse. Invece questa insalata è facile e veloce da preparare ed è molto leggera e fresca, ma non è per nulla un piatto banale e poco saporito, l’abbinamento dei finocchi con l’uvetta e l’insalata verde è inusuale ma molto gustoso. Vi consigliamo anche di provarla, accompagnata da del buon pane ai cereali, come pranzo leggero, magari da portare in ufficio.

    Ingredienti

    Ingredienti Insalata con uvetta e finocchi per sei persone

    • 1 cespo di lattuga (romana, trocadero, iceberg) oppure di scarola
    • 100 grammi di uvetta
    • aceto di mele q.b.
    • pepe q.b.
    • 2 finocchi piccoli
    • olio extra vergine di oliva q.b.
    • sale q.b.

    Ricetta e preparazione

    Come fare l' Insalata con uvetta e finocchi

    Mettete in ammollo l’uvetta per almeno 30 minuti.

    Pulite le verdure, lavatele e asciugatele per bene, poi affettate i finocchi e tagliate a pezzi la lattuga o la scarola. Mettete il tutto in una insalatiera.

    Scolate l’uvetta, strizzatela e unitela all’insalata.

    Versate in una ciotolina 3 o 4 cucchiai di di olio d’oliva, 1 o 2 di aceto, un pizzico di sale e una spolverata di pepe; sbattete il tutto con una forchetta e versatelo sull’insalata. Mescolate e servite.

    Potete preparare questa insalata e il condimento in anticipo e conservare il tutto in frigorifero, ma conditela solo prima di servirla.

    Varianti sfiziose dell’insalata con uvetta e finocchi

    Per rendere ancora più saporita questa insalata provate a sostituire l’aceto di mele con l’aceto di lamponi dal gusto molto aromatico e poco acido, oppure con l’aceto balsamico di Modena, se preferite le note più dolci. Se invece amate i sapori speziati unite al condimento un cucchiaino di curry poco piccante e riducete il quantitativo dell’aceto. Potete poi rendere più ricca questa insalata aggiungendo a scelta dei gherigli di noci, delle scagliette di mandorla, degli spicchi di arancia pelati al vivo, dei chicchi di melagrana oppure dei cubetti di pera o di mela (questi ultimi vanno aggiunti all’ultimo minuto visto che tendono ad annerire).

    Foto di Daniele Ceccato

    VOTA:
    4.5/5 su 3 voti