Insalata di fave

Insalata di fave

Tempo:
20 min
Difficoltà:
Facile
Porzioni:
4 Persone
Calorie:
380 Kcal/Porz

    La ricetta dell’insalata di fave è tradizionale per un contorno o un antipasto tipico del periodo pasquale, in particolare in due regioni, Lazio e Toscana, è facile e veloce, il piatto è fresco, saporito e nutriente, ricordate che le fave sono legumi e quindi contengono delle proteine vegetali. Rispetto alla classica versione di questa insalata noi abbiamo aggiunto i ravanelli, anch’essi frutto della stagione primaverile, sono questi che allegeriscono il sapore forte del pecorino e rinfrescano, senza guastare il connubio perfetto tra le fave e il formaggio. Essendo abbastanza calorico, potete considerarlo un piatto unico vegetariano nei giorni non festivi. Fave e pecorino sono un binomio irrinunciabile per la gita fuori porta di Pasquetta e del Primo Maggio nelle campagne romane.

    Ingredienti

    Ingredienti Insalata di fave per quattro persone

    • 2 spicchi di aglio
    • 3 cucchiai di olio d’oliva extra vergine dal gusto robusto
    • 100 gr di ravanelli

    Ricetta e preparazione

    Come fare l' Insalata di fave

    insalata di fave

    Sgranate le fave e fatele cuocere in una pentola con abbondate acqua salata per circa 7-8 minuti, scolatele e passatele velocemente sotto l’acqua corrente.

    Sbucciatele e mettetele in un’insalatiera capiente.

    Tritate l’aglio finemente e cospargetelo sulle fave, con il prezzemolo tritato, il sale e mescolate.

    Tagliate i ravanelli a rondelle e il pecorino a quadretti, uniteli all’insalata e versate 3 cucchiai di olio.

  • Mescolate, macinate il pepe e servite l’insalata in tavola.

  • 1 kg di fave fresche

    2 spicchi di aglio

    1/2 limone in salamoia

    una manciata di olive snocciolate

    2 cucchiaini di paprica

    olio extravergine di oliva

    Per prima cosa sgusciate le fave, pelate l’aglio, tagliatelo a fettine sottili e tagliate il limone in salamoia a striscioline.

    Mettete in un tegame l’aglio, la paprica, l’olio, le fave e coprite a filo con acqua, salate e pepate, poi cuocete fino a quando le fave saranno tenere, circa 25/30 minuti, scolatele usando una schiumarola e mettetele da parte.

    Ora nel tegame con il liquido di cottura delle fave mettete il coriandolo, le olive e il limone in salamoia e fate cuocere a fuoco vivo qualche minuto, in modo che il tutto si addensi un pochino.

    Alla fine rimettete le fave nel tegame, mescolate e lasciate raffreddare a temperatura ambiente, servite l’insalata fredda ma non di frigo.

    Vino consigliato

    Per le note dolci delle fave e la sapidità del pecorino romano consigliamo un vino bianco fresco con una certa struttura e notevole alcolicità, come un Frascati Supeiore, secco, sapido, morbido e vellutato.

    Altre ricette con le fave

    Per il periodo primaverile vi suggeriamo altre ricette con le fave, contorni golosi e sfiziosi, primi piatti e piatti unici per imparare a conoscere questi legumi, provatele!

    Fave fritte

    Frittelle di fave

    Pasta con fave e piselli

    Pesto di fave

    Fave a coniglio

    Foto di Giulia Scarpaleggia

    VOTA:
    4.8/5 su 2 voti

    Speciale Natale