La confettura di ciliegie

    photo-full
    Tempo:
    1 h e 45 min
    Difficoltà:
    Facile
    Porzioni:
    6 Persone
    Calorie:
    252 Kcal/Porz
    La confettura di ciliegie è una delle conserve di frutta che dovete assolutamente realizzare per permettervi poi durante tutto l'anno di servire delle colazioni e delle merende golose e genuine e di preparare dolci come la crostata. Vi suggeriamo di organizzarvi con un'amica e preparare questa confettura assieme, visto che tra l'altro snocciolare questi deliziosi frutti è un lavoro abbastanza noioso che diventerà più leggero se accompagnato da piacevoli chiacchiere. Non serve dire che le ciliegie da utilizzare in questa ricetta devono essere sane e ben mature, e possibilmente provenienti da agricoltura bio, se non raccolte dall'albero da voi stesse.

    Preparazione

    confettura di ciliegie

    1. Lavate i barattoli di vetro, sciacquateli bene e fateli bollire per 10 minuti in una pentola piena di acqua, poi toglieteli dall'acqua e asciugateli.

    2. Versate lo zucchero, mezzo bicchiere di acqua e le ciliegie in una pentola capiente e portate ad ebollizione a fuoco dolce, mescolando ogni tanto.

    3. Fate bollire per mezz'ora, togliendo di volta in volta la schiuma che si formerà.

    4. Consigli:

      Per vedere se la confettura di ciliegie è pronta, mettete un piattino nel freezer per 5 minuti; versate un pochino di marmellata sul piattino tolto dal freezer: se dopo qualche minuto muovendola rimarrà ferma vorrà dire che è pronta.

    5. Versate la marmellata immediatamente all'interno dei barattoli di vetro, chiudeteli e capovolgeteli; lasciateli riposare capovolti per un giorno.

    6. Sebbene calda potrà sembrare troppo liquida, la confettura riposando diventerà soda e compatta.

    Confettura o marmellata di ciliegie
    Correntemente si usa sia il termine confettura di ciliegie che marmellata di ciliegie per indicare questa conserva dolce, ma quale è il termine corretto? L'unica vera differenza tra le due espressioni si ritrova nel linguaggio burocratico della Comunità Europea, che con una legge del 1982 prescrive di usare il termine marmellata solo per conserve a base di agrumi, mentre per tutti gli altri tipi di frutta si deve usare confettura, per cui in commercio troverete solo barattoli di confettura di ciliegie. Tale legge poi prevede che la percentuale minima di frutta nelle confetture debba essere almeno del 35%, mentre per le marmellate tale limite si abbassa al 20%, cioè le marmellate contengono molto più zucchero.

     
    Foto di Shanti, shanti

    Speciale Natale

    VEDI ANCHE
    TOP VIDEO
    RICETTE PIU' POPOLARI
    DALLA CUCINA