Linguine all’astice

  • Commenti (2)
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

ricetta linguine con astice

Le linguine con l’astice sono un primo piatto raffinato e adatto ad una cena o un pranzo importante. Gli astici si trovano facilmente nelle nostre pescherie e hanno prezzi ragionevoli, sopratutto se comparati con quelli delle aragoste. Gli astici si distinguono dalle aragoste per la presenza delle grosse chele (le aragoste hanno solo delle antenne lunghe e sottili) e per il colore: le aragoste sono arancio/rossastre mentre gli astici sono bruni o blu, ma una volta cotti diventano rossi anche loro. La carne degli astici è più consistente e meno dolciastra delle aragoste, e quindi anche se ritenuti meno pregiati sono in fondo più gustosi. L’unica cosa importante è che gli astici devono essere rigorosamente vivi prima di essere cucinati, per evitare gravi problemi per la salute.

Ingredienti

Ingredienti per le linguine all’astice (dosi per 4 persone)

  • 2 astici vivi di circa mezzo chilo ciascuno
  • 400 gr circa di pomodori maturi (sostituibili da una lattina di pelati di ottima qualità)
  • 3 cucchiai di olio d’oliva extra vergine dal gusto delicato
  • un bicchierino di Cognac di ottima qualità
  • una cipolla media bianca
  • uno spicchio d’aglio
  • un ciuffo di prezzemolo
  • peperoncino rosso piccante q.b.
  • sale q.b.
  • 360 gr di linguine (per questa ricetta scegliete una pasta di ottima qualità, possibilmente a lenta essiccazione

Preparazione

  1. Lavate gli astici sotto l’acqua corrente e controllate che siano ancora vivi. Eliminate le chele, rompetele con uno schiaccianoci e recuperate la polpa che contengono. Tagliate la coda a fette piuttosto spesse, e di nuovo recuperate la polpa. Estraete dalla testa il corallo (una sostanza cremosa di colore rosa/arancione). Se però preferite una presentazione più scenografica tagliate gli astici a metà, e in questo caso potete recuperate la polpa dalla coda oppure lasciarli integri.

  2. Pulite e lavate l’aglio e la cipolla e tritate finemente quest’ultima. Versate l’olio in una capace padella, e fateci rosolare lo spicchio di aglio schiacciato, ma intero, e la cipolla tritata, poi aggiungete i pezzi di polpa di astice e un pochino di peperoncino piccante. Fate cuocere a fuoco molto dolce, mescolando di tanto in tanto, per una decina di minuti.

  3. Se usate i pomodori freschi, lavateli, pelateli ed eliminate i semi, ed infine tagliateli a cubetti; mentre se usate i pelati, scolateli dal liquido di conservazione e tagliateli a pezzetti. Pulite, lavate e tritate il prezzemolo. Versate i pomodori e il prezzemolo tritato nella padella con gli astici. Bagnate con il Cognac e fatelo sfumare; fate molta attenzione perché il Cognac potrebbe infiammarsi. Aggiustate di sale. Continuate la cottura per una decina di minuti

  4. Cuocete le linguine in abbondante acqua salata, scolatele al dente, e fatele saltare nella padella con il sugo di astice. Se avete lasciato i mezzi astici integri toglieteli dalla padella prima di gettarvi la pasta, poi distribuirete la pasta condita in quattro piatti individuali e ce li deporrete sopra.

Vino consigliato: bianco secco tipo Greco di Tufo

Foto di HenrikAhlen

Lun 11/06/2012 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Franco 26 settembre 2012 23:59

Perché l’astice morta crea gravi danni alla salute?

Rispondi Segnala abuso
GIeGI
GIeGI 27 settembre 2012 15:48

Perché appena morta la sua carne inizia a decomporsi producendo delle tossine che provocano una intossicazione a chi le mangia

Rispondi Segnala abuso
Seguici