Marmellata di albicocche senza zucchero

Marmellata di albicocche senza zucchero

Tempo:
1 h e 15 min
Difficoltà:
Facile
Porzioni:
8 Persone
Calorie:
80 Kcal/100gr

    La ricetta della marmellata di albicocche senza zucchero fatta in casa risulta perfetta per chi prediliga assaporare il gusto autentico ed insostituibile della frutta. Adatta anche a chi sia a dieta e ai diabetici si presta, come quella tradizionale, agli stessi medesimi utilizzi. Può essere spalmata sul pane integrale o sulle gallette di riso o di mais, può andare a costituire il topping per le torte fredde, può essere aggiunta allo yogurt insieme alla frutta secca per degli spuntini sani e nutrienti. Realizzarla con le proprie mani non può che regalare grande soddisfazione. Scegliete delle albicocche fresche e mature al punto giusto per un risultato eccezionale. Tra le ricette delle marmellate non perdete questa nel caso in cui vogliate mantenervi in linea gustando qualcosa di dolce ma senza troppi sensi di colpa.

    Ingredienti

    Ingredienti Marmellata di albicocche senza zucchero per otto persone

    • 1 kg di di albicocche al netto degli scarti
    • succo di un limone

    Ricetta e preparazione

    Come fare la Marmellata di albicocche senza zucchero

    Iniziate la preparazione della marmellata lavando bene le albicocche.

    Eliminate il peduncolo, se presente, e tagliatele a metà per prelevare anche il nocciolo.

    Adesso tagliatele a pezzi abbastanza piccoli.

    Trasferite le albicocche appena tagliate in una pentola capiente e dal fondo spesso.

    Adesso lavate bene le mele e, senza sbucciarle, tagliatele a pezzi, eliminando il torsolo e i semi.

    Unitele alle albicocche all’interno della pentola.

    Accendete la fiamma e portate a bollore.

    Giunto il bollore unite lo zucchero e, da questo momento, calcolate circa 45 minuti di cottura su fiamma bassa.

    Durante tale lasso di tempo abbiate l’accortezza di mescolare spesso il composto, per evitare che si attacchi sul fondo.

    Effettuate la prova del piattino e, nel caso in cui il composto risulti ancora troppo liquido, proseguite la cottura di qualche minuto.

    Una volta pronta, spegnete la fiamma e trasferite subito la marmellata nei vasetti di vetro sterilizzati.

    Avvitateli bene e capovogeteli: si creerà il sottovuoto.

    Fateli raffreddare completamente, quindi trasferiteli in dispensa.

    Varianti

    La marmellata di albicocche si può preparare anche con poco zucchero. Non dovrete necessariamente eliminarlo tutto dalla ricetta tradizionale ma diminuirlo in base ai vostri gusti. Se in linea di massima ne viene utilizzata una quantità di poco inferiore al peso della frutta, potreste calcolarne 100 gr per ogni kg di albicocche.

    Come conservare marmellata senza zucchero

    Le marmellate senza zucchero sono caratterizzate da un periodo di conservazione molto più breve rispetto a quelle che lo contengono. Ciò perchè lo zucchero fa sì che il composto non si alteri dentro il vasetto fungendo quasi da conservante.

    Possiamo affermare che la marmellata di albicocche senza zucchero possa sostare in dispensa (o comunque in un luogo fresco ed asciutto lontano da fonti di calore) per un paio di mesi prima del momento dell’assaggio. Una volta aperto il vasetto, però, abbiate l’accortezza di trasferirlo nel frigo e di consumarne il contenuto entro 3-4 giorni.

    VOTA:
    4.7/5 su 5 voti