Melanzane alla griglia

Melanzane alla griglia

Tempo:
1 h
Difficoltà:
Facile
Porzioni:
4 Persone
Calorie:
80 Kcal/Porz

    Le melanzane alla griglia sono un contorno facile da preparare con una ricetta classica, che non vi occuperà molto tempo, meno di un’ora, ma che vi consentirà di portare in tavola un contorno leggero e saporito, semplice e profumato, perfetto per la stagione estiva, quando le melanane sono molto usate in cucina perché tipica verdura di stagione. Le potete cucinare con zucchine e peperoni, per accompagnare grigliate di carne o di pesce, infatti questa è una delle ricette di contorni con le verdure più apprezzate nelle grandi tavolate estive in compagnia, o anche per un picnic al mare, o da portare in ufficio il giorno dopo, senza bisogno di riscaldarle. State attenti ai vari passaggi della ricetta e sarà davvero facile preparare questo contorno.

    Ingredienti

    Ingredienti Melanzane alla griglia per quattro persone

    • 1 kg di melanzane lunghe o tonde
    • 2 cucchiai di aceto di vino
    • 1 peperoncino rosso piccante
    • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
    • pepe q.b.
    • 2 litri di acqua
    • 1 mazzetto di prezzemolo
    • 3 spicchi di aglio
    • sale grosso q.b.

    Ricetta e preparazione

    Come fare le Melanzane alla griglia

    Lavate le melanzane e tagliatele a fettine di 1 cm circa, per il lungo se usate quelle scure.

    Mettetele a bagno con acqua e aceto per cinque minuti, questo è il primo passaggio per far spurgare le melanzane, cioè favorire il flusso del liquido di vegetazione, così perderanno un po’ del loro sapore amarognolo e del pizzicorio tipico di questo ortaggio.

    Consiglio:

    Se usate le melanzane violette, quelle tonde, non è proprio necessario il procedimento per spurgarle, sono meno amare di quelle lunghe, e tagliatele anche più alte, sembreranno delle bistecche vegetariane.

    Il secondo passaggio è quello di scolarle e cospargerle di sale grosso, quindi mettetele in uno scolapasta per 10 minuti circa, a strati.

    Consiglio:

    Mettete sulle melanzane un piatto con un peso, il processo di perdita del liquido sarà più efficace.

    Nel frattempo preparate la marinata per condire le vostre melanzane alla griglia, innanzitutto lavate e tagliate grossonanamente il prezzemolo.

  • Spellate l’aglio e lavate il peperoncino, tritateli.

  • Scaldate la griglia e nel mentre mettete in una ciotola prezzemolo, aglio e peperoncino con l’olio, mescolate il tutto.

    Tamponate le melanzane con un panno asciutto togliendo il sale dalla superficie.

    Quando la griglia sarà pronta, man mano metettevi sopra le fette di melanzane, cuocetele per due minuti.

    Consiglio:

    Le melanzane possono attaccarsi se la piastra è troppo calda, fatele riscaldare a fiamma viva, ma abbassatela quando le cuocete.

    Giratele dall’altro lato e procedete ancora per due minuti circa.

    Consiglio:

    Se le girate subito si attaccano ma se aspettate, formano una buccia che permette di staccarle.

  • Continuate fino ad esaurimento della melanzane e adagiatele su un piatto da portata, corpargetevi sopra la marinata e tritate un po’ di pepe, mescolate.

  • Attendete almeno mezz’ora, ma meglio un’ora, prima di servirle così prenderanno meglio il sapore del condimento.

    Varianti

    Le varianti per le melanzane alla griglia riguardano soprattutto il condimento, potete sostituire il prezzemolo con basilico e menta o solo uno di essi, agggiungere anche un filo di aceto oppure corpargele solo con aceto basamico.

    Un’ottima idea è quella di condirle con del pesto genovese o del pesto di mandorle, provate, sono davvero squisite da servire come antipasto in questo caso.

    Infine potete utilizzare le melanzane alla griglia per fare degli involtini ripieni di prosciutto e mozzarella o di ricotta con granella di pistacchi.

    Conservazione

    Le melanzane alla grgila si possono conservare in frigorifero per due giorni coperte con un piatto o della carta di alluminio per il primo giorno, in un contenitore ermetico per il secondo.

    Se non fa troppo caldo, il primo giorno lasciatele fuori dal frigo, comunque coperte, e se non le mangiate subito potete anche congelarle e riscaldare prima di servirle.

    Se avanzano, inoltre, potete preparare una conserva di melanzane sott’olio per poterle utilizzare come antipasto o per farcire il vostro toast e le vostre paidine per tutto l’anno.

    Foto di woodleywonderworks

    VOTA:
    4.3/5 su 3 voti